GIANCARLO AMENDOLA – Llevame a bailar

“LLÉVAME A BAILAR” (Warner Music Italia), il nuovo singolo di Giancarlo Amendola.

Il brano “LLÉVAME A BAILAR” è stato scritto dallo stesso Giancarlo Amendola insieme a  Manolo Bernardo e farà parte del nuovo album di prossima pubblicazione.

A proposito della canzone, Giancarlo Amendola racconta: «è ricca di melodie e sensualità dolce amara, segue la falsariga di un amore nascente e appassionato, o il ricordo malinconico di un amore logorato. Il mio auspicio è che si indirizzi a un rapporto nel quale l’amore prevalga e vinca sempre».

 Il singolo è accompagnato da un videoclip realizzato dallo staff di Video Mania, girato nel Lazio, tra Civita Castellana, Gallese e Ladispoli, che vede protagonista l’attrice e modella Laura Matucci accompagnata da uno corpo di ballo per la coreografia di Francesca Romana Pulvano.

 Giancarlo Amendola, cantante, compositore, arrangiatore, regista, produttore discografico, manager.

Nel 1970, forma il gruppo “La ruota di scorta” di cui ne è il cantante, esibendosi nei migliori locali di musica live di Roma. Seguono anni di concerti in discoteche, villaggi turistici e piazze di tutta Italia. Nel 1977 pubblica il suo primo 45 giri “Eternamente” di Charlie Chaplin. Nel 1978 il 45 giri disco music “Dolce Clown” / “Che male c’è”, che entra in finale nelle classifiche juke box.

Nel 1980 il 45 giri “Ancora tu” / “Mon amì”. Nel 1982 insieme ai suoi impegni di cantante apre una delle più importanti agenzia di management, collaborando con i più grandi artisti del panorama musicale italiano. Nel 1989 incide il 45 giri contenente “Salvarsi la Vita” brano di denuncia delle fragilità e devastazioni del vizio delle droghe e “Cantico d’amore” un inno dedicato alla nascita del figlio, entrambi i brani sono accompagnati da videoclip. Nel 1991, anno segnato dalla prima guerra del Golfo, pubblica l’album “Io come te” il brano che dà il titolo all’album parla di un sogno di pace e uguaglianza contro guerre ed egoismo.

La sua carriera artistica l’ha visto protagonista in oltre 1.500 concerti. Dal 1991 ad oggi la sua attività artistica è stata in continua ascesa, tra produzioni, coproduzioni e collaborazioni ha rappresentato quello che è stato il top del mercato musicale italiano.

Giancarlo Amendola è stato produttore discografico di importanti artisti italiani, ed è stato arrangiatore e compositore di oltre 150 brani. Nel 2008 ha prodotto “Le canzoni di Padre Pio”, la prima opera musicale al mondo ispirata alle parole del Santo, con testi autografi di Padre Pio, e immagini originali di San Pio provenienti dagli archivi della Fondazione “Voce di Padre Pio”di San Giovanni Rotondo. Dall’album viene prodotto il Musical “Le canzoni di Padre Pio” di cui è stato regista insieme a Franco Miseria, uno tra i più importanti coreografi italiani.

Tra il 2015 e il 2018 ha lavorato ad un progetto dedicato ai suoi 40 anni di carriera.

“Llévame a bailar” anticipa la pubblicazione del nuovo album e il tour europeo che partirà a fine maggio con tappe in Romania, Bosnia, Serbia, Croazia, Spagna, Italia, e che terminerà a dicembre 2020.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.