GLOMARI’ – A suo modo danza

 

Come un brevissimo corto cinematografico, “A suo modo danza” è una video-poesia che mostra il quotidiano di una donna, la cui vita solitaria viene scompigliata da un’insolita brezza: l’istintivo bisogno di liberare quella misteriosa energia che la fa danzare con la sua “ombra”, con i fantasmi della sua mente.

Come una foglia che abbandona l’albero, la protagonista asseconda il proprio disagio, la propria fragilità con malinconica ironia. E sperimenta la libertà nella sua forma più pura, sempre in bilico sulla sottile soglia tra la normalità e la follia.

Le note al pianoforte, le voci fuori campo e le parole soffiate da Glomarì creano una trama sonora che accoglie naturalmente in sé anche suoni ambientali del surreale scenario. L’atmosfera delicata e sospesa fluttua in un universo di emozioni indefinite, in cui si mischiano indistintamente gioia e dolore. 

A suo modo danza” è il manifesto della poetica di Glomarì.

CREDITI VIDEO:

Scritto e diretto da Glomarì – Riprese, montaggio e fotografia di Matteo Macaluso – Arrangiamento musicale di Massimo Moretti – Attori: Silvia Delitala e Il Ventilatore – Ringraziamenti speciali per Chiara Trancossi, Irene Trancossi, Marco Bottale 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.