GRETA ZUCCOLI – Ogni cosa sa di te

il videoclip del singolo “Ogni cosa sa di te”, il brano con il quale GRETA ZUCCOLI parteciperà nella categoria “Nuove proposte” alla prossima edizione del Festival di Sanremo, dal 2 al 6 marzo 2021.

La voce che ha incantato Damien Rice e Diodato tra meno di un mese potremo ascoltarla sul palco dell’Ariston con un brano scritto, testo e musica, da Greta stessa e con la produzione artistica di Diodato e Tommaso Colliva. Una voce che si muove con un certo agio dal brit-folk alla melodia italiana, portando con sé gli echi delle suggestioni musicali che fanno parte del background artistico di Greta Zuccoli: trip hop, cantautorato, brit rock.

“Mi piace pensare che attraverso la musica io riesca a sciogliere tutti i miei contrasti, mettere insieme le diverse sfumature di quello che sono; tracciare un confine, per poi cancellarlo e spingermi sempre oltre i miei limiti”.

Il videoclip, per la regia di Ludovico Di Martino, affronta il tema delle distanze che ci separano dall’altro a volte sembrano incolmabili. “I due amanti (i ballerini Giulia Federico e Adriano Bettinelli), in un primo momento non hanno alcuna interazione con me, a rappresentare un ricordo che sembra esistere solo nella mia mente. Ma pian piano quel ricordo prende vita, colmando ogni distanza, e inizia a prendersi cura di me, guidandomi verso una nuova consapevolezza. In quell’abbraccio finale, per un attimo, mi riconcilio con me stessa. Da lì, parte la mia rivoluzione.”

CREDITI VIDEOCLIP

Una produzione Otrlive

Con: Adriano Bettinelli & Giulia Federico

Concept, Regia e Montaggio: Ludovico Di Martino

Direttore della Fotografia: Luca Annaratone

Produzione esecutiva: Orchestra Film

Organizzatore generale: Gabriele Luppi

Coreografie: Adriano Bettinelli

Supervisore al trucco: Giorgia Melillo

Trucco e parrucco: Mariastella Bignoli

Stylist: Lorenzo Oddo

Total look Greta Zuccoli: Dolce e Gabbana

Assistente operatore: Chiara Vigo

Aiuto operatore: Francesca Mazzilli

Gaffer: Eleonora Contessi

Segretaria di produzione: Ginevra Vancini

Ledwall: Tu Mix

Tecnico ledwall: Manuel Terralavoro

Teatro di posa: Cinecittà 3 & Studio Saporiti

Coreografo: Adriano Bettinelli

VFX: Marco Panetta, Leo Bugatto & Luigi Caporilli Razza

Colorist: Luca Annaratone

 

Si ringraziano: Viviana Crosato, Fiordiligi Focardi e Martina Querini

 

Produzione e Management: Otr Live

Responsabile progetto per Otr – Elena De Vito – elena@otrlive.it

Big Time – ufficio stampa e promozione (Stampa, Web e Tv) pressoff@bigtimeweb.it

Red & Blue Music Relations (promozione Radio) – info@redblue.it

 

 

GRETA ZUCCOLI –BIOGRAFIA

Nella sua musica risuonano echi brit – folk che si fondono con la melodia italiana.  La voce di Greta Zuccoli è da subito riconoscibile e arriva a toccare le corde più profonde dell’anima. Ventitré anni, napoletana, autrice delle sue canzoni, Greta ha avuto un percorso insolito e ricco di collaborazioni importanti che l’hanno portata in breve tempo a essere considerata una delle migliori voci italiane della sua generazione.

Scoperta quasi per caso dal cantautore irlandese DAMIEN RICE durante un aftershow di un suo concerto e invitata dallo stesso a prendere la chitarra e a improvvisare, Greta ha duettato con lui nel 2017 all’Olympia di Parigi e preso parte al suo tour in barca a vela il “Wood Water Wind Tour” nel 2018.

Nel 2019 Greta ha partecipato al film “Il ladro Di Giorni” di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio, cantando dal vivo la canzone “Un’altra vita o ieri” (autore Nero Nelson) in una scena in cui figura assieme ai protagonisti. La sua voce ritorna poi nel brano “Stolen Days” che accompagna i titoli di coda del film.

Ha collaborato al progetto di Amnesty International Eleanor’s Dream, che l’ha vista ospite di vari eventi in tutta Europa.

Nell’estate del 2020 ha partecipato al tour estivo del cantautore Diodato “Concerti di un’altra estate”, come elemento della sua band.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *