JACOPO RATINI – Cose che a parole non so dire

“Cose che a parole non so dire”, il singolo che anticipa l’uscita del nuovo disco di Jacopo Ratini, Appunti sulla felicità, in uscita venerdì 9 novembre.

Il brano racconta le modalità comunicative all’interno dei rapporti interpersonali.

L’importanza dei silenzi. Il “non detto” inteso non come una menzogna o una strategia per ottenere qualcosa bensì come un valore, un dono prezioso da custodire e svelare solo a chi lo merita realmente o a chi ha voglia di scoprirlo e conoscerlo pazientemente.

“Siamo le nostre scelte, siamo i nostri pensieri e a volte siamo l’eco di chi tace…”.

Il videoclip ha come protagonista un panda raccontato nella sua routine quotidiana: autobus, lavoro, autobus, casa. Un panda moderno ed umanizzato: solo, malinconico, insoddisfatto, smartphone dipendente, inquieto. L’incontro con un panda di sesso femminile, suo opposto e contrario (gioiosa e amichevole) lo riporta in vita. Un incontro che non prevede parole, solo piccoli ma efficaci gesti. A dimostrazione che “a volte dirsi tutto non è fondamentale se non aggiunge altro” a ciò che è già evidente e concreto. Una storia d’amore tra due panda in un mondo popolato da esseri umani.

Una storia che potrebbe quasi somigliare ad un sogno ma che in realtà un sogno non è.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.