JM – Fratello

Molti si sono accorti, con l’uscita dell’ep Born On Five, della potenza naturale di questo ragazzo umbro. Snocciola rime in libertà, fa freestyle, poi canta melodie pop che sono quasi “vocalese” jazzy.

Può fare di tutto, senza barriere, JM.

Il linguaggio principale è quello del rap.

Ma non toccategli la sua chitarra acustica, che dà il via anche a questo singolo. Una chitarra suonata con grande personalità.

Una chitarra a cui è dedicato proprio questo singolo che lancia il disco in uscita a fine marzo (UNO)

UNO è stato prodotto da Jap Records, label intraprendente e cool di Foligno.

 

BIOGRAFIA

JM, all’anagrafe umbra Matteo Fioriti, è un giovane songwriter che ha scelto la musica come mezzo di espressione e di comprensione dei propri desideri, delle proprie paure e del proprio cammino.

Nato a Gualdo Tadino (PG) nel dicembre 1997, sin dalla tenera età inzia a scrivere canzoni e ad esibirsi in ogni situazione possibile, dalle cene con i familiari fino alle serate nei pub del proprio paese, l’importante era suonare, condividere e scoprire quel mondo che stava crescendo intorno a lui.

Poco più che diciassettenne, partecipa ad alcuni contest regionali e vince le selezioni finali del Gubbstock Festival di Gubbio e del Riverock Festival di Assisi, vittorie che lo porteranno ad esibirsi sui palchi principali delle due manifestazioni insieme a Sycamore Age e Lo Stato Sociale. Nello stesso periodo vive le sue prime esperienze fuori regione condividendo il palco con il chitarrista eugubino Roberto Pezzini per alcuni concerti.

A fine estate 2015, entra nello studio JAP Perù di Perugia per registrare i brani del suo primo EP affiancato da suo cugino Andrea Spigarelli (Wonder Vincent, The Rust and The Fury, Virginia Waters) e da Federico Brizi, fondatore e fonico dello studio di registrazione.

L’EP d’esordio dal titolo Born on Five esce l’11 Maggio 2016 in free download per l’etichetta umbra JAP Records, collettivo di musicisti nato dallo stesso studio, e in poche settimane viene scaricato da più di 5.000 utenti generando così moltissimo interesse verso la sua musica. Poco dopo la release dell’EP, esce il video del primo singolo Let’s Dance prodotto da Strani Rumori Studio e dal fratello Tiziano Fioriti, che ne cura interamente anche la scrittura e la regia.

Il video raggiunge la quota delle 10.000 views in una settimana ed inaugura il suo primo SOLO TOUR, che porta JM ad esibirsi per più di 40 concerti in tutta Italia in alcuni dei più importanti club e festival italiani, condividendo il palco anche con The Zen Circus, The Cyborgs, Calcutta, Canova, Wrongonyou e OSC2X.

Forte di questa esperienza, nell’autunno 2017 JM entra di nuovo nello studio perugino, con la produzione dell’etichetta JAP Records, per realizzare il suo primo full-lenght e consolidare la grande quantità di provini e idee a disposizione. Inizia così la sperimentazione con un nuovo tipo di scrittura tutta in italiano che si fonde alla perfezione con le influenze musicali d’oltreoceano, già tratto distintivo del songwriter umbro.

Il 7 Giugno 2018, esce il video del primo singolo BUZZ, scritto e diretto da Penumbria Studio, in anteprima del nuovo album. Il singolo raggiunge le 50.000 viewsi in un mese e riporta JM sotto i riflettori aumentando la curiosità verso il secondo singolo e il disco, entrambi in uscita a Marzo 2019.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.