LA MASCHERA & VITORINO – Se mai fossi

Se mai fossi, il nuovo singolo de La Maschera feat. Vitorino, è disponibile in tutti i digital store e in rotazione radiofonica da mercoledì 29 gennaio.

“Nell’aprile del 2018 scoprii un meraviglioso brano di Vitorino – racconta Roberto Colella, frontman della band. Mi emozionai al punto da provare a tradurre il testo e, qualche mese più tardi, il giro di concerti in Portogallo ci ha regalato l’occasione di incontrare proprio lui: 78 anni, uno dei più importanti cantori portoghesi, uno di quelli che “cantavano canzoni politiche quando non si poteva fare” (come spesso ci diceva la gente dell’Alentejo, in Portogallo) al punto da essere censurato dall’allora dittatore”.

E non è finita qui. La Maschera ha invitato Vitorino a Napoli per realizzare il featuring del brano, e per cantare insieme sul palco de La Casa della Musica nel concerto di fine tour del 19 dicembre.

“Un’emozione grandissima –  continua Colella – qualcosa che fino alla sua “apparizione” in aeroporto non credevo possibile. Per me sarebbe stato già tanto sapere di un suo ascolto alla mia versione. Il resto lo associo quasi un regalo dal cielo totalmente inaspettato. Avere la fortuna di trascorrere 3 giorni pienissimi insieme ad una leggenda portoghese è stato come ricevere una infinita dose di insegnamenti… Il pezzo ’appartiene’ in qualche modo al nostro ultimo singolo, ’A cosa justa, e viceversa. Due punti di vista dello stesso argomento: da un lato politico/sociale, dall’altro individuale e profondo”.

Il videoclip vuole essere testimonianza e racconto di questo incontro, con le riprese in studio durante la registrazione del brano, che si alternano alle immagini del live alla Casa della Musica, quando la band ha suonato il brano per la prima volta dal vivo, insieme al suo autore Vitorino, gigante della musica portoghese.

Dopo ‘A cosa justa, anche Se mai fossi, sarà nel terzo album della band atteso per l’autunno del 2020.

 

 

 

CREDITS

Titolo: Se mai fossi

Artista: La Maschera feat. Vitorino

Compositore della musica: Vitorino Salome Vieira

Autore del testo originale: Vitorino Salome Vieira

Adattamento in italiano: Roberto Colella

Anno: 2020

Durata: 03:13

Etichetta: Full Heads

Produzione: Graf / Full Heads

Distribuzione: Believe digital

ISRC: IT-QD0-20-15101

 

Videoclip diretto da Giorgio Marangolo

 

 

 

TESTO

Se mai fossi

Traduzione di Roberto Colella

Del testo originale di Vitorino Vieira “Si tu es o meu amor”

 

Se mai fossi tu il mio amore

Tienimi tra le braccia tue

Ma se non fossi tu il mio amore

Vai via adesso, ti dico: “Addio”

 

Chiesi al sole che scalda il mondo:

“Il mio bene dove porterà?”

Terra estranea nunn’è cucente

Vorrei poter andar più in là

 

Vorrei andare ai piedi del monte

Addo’ cresce ‘a rosa marina

Soffre tanto chi sta lontano

Stanco è chi non ha compagnia

 

Se mai fossi tu il mio amore

Tienimi tra le braccia tue

Ma se non fossi tu il mio amore

Vai via adesso, ti dico: “Addio”

 

Guarda quanto lavoro e impegno

Poco mi ricompenserà

Me ne vado per stare meglio

Terra mia stong’ pe’ turna’

 

Nella terra dove son nato

Dove i campi son della gente

Non ci sono padroni e schiavi

Me ne vaco e so’ già cuntento

 

Se mai fossi tu il mio amore

Tienimi tra le braccia tue

Ma se non fossi tu il mio amore

Vai via adesso, ti dico: “Addio”

 

Se tu és o meu amor

Dá-me cá os teus braços teus

Se não és o meu amor

Vai-te embora adeus, adeus

 

LA MASCHERA

Biografia

Il loro primo album “’O vicolo ‘e l’alleria” è stato pubblicato nel novembre 2014. È un viaggio attraverso i vicoli napoletani, tra personaggi, storie, amori, contraddizioni, eccessi, vizi, problemi, sogni e speranze. Il loro sound è immediatamente riconoscibile, fresco e sperimentale. Nel 2015 La Maschera incontra Laye Ba, musicista senegalese che rimane affascinato dalla musica della band. Questo incontro è il risultato in una contaminazione stilistica e una fusione musicale. Nasce il singolo “Te vengo a cerca’”, distribuito digitalmente nell’aprile 2016, e incluso nel nuovo album della band, “ParcoSofia”, uscito a novembre 2017, sempre per l’etichetta Full Heads. Il nuovo lavoro ha fatto conoscere la band in tutta Italia e non solo. L’album è entrato nella cinquina delle Targhe Tenco nella categoria ‘Miglior album in dialetto’; sono stati realizzati tre tour nazionali con decine di date in tutta Italia. Dopo la vittoria al Premio Andrea Parodi 2018, La Maschera è partita per un mini tour in Portogallo, uno in Canada ed uno in Corea del Sud. Quest’estate ha suonato sui palchi dei principali festival nazionali ed internazionali tra cui il Giffoni Film Festival, il Folkest, l’Home Festival di Venezia e lo Sziget di Budapest. ‘A cosa justa (dicembre 2019) e Se mai fossi (col feat. di Vitorino), anticipano il terzo album della band atteso per l’autunno del 2020.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *