MISANTROPHIA – Boogeyman

A qualche mese dall’uscita del precedente Cry Me A River, che ha riscosso diversi pareri positivi tra pubblico e addetti ai lavori, i Misantrophia sono lieti oggi di presentare il loro nuovo singolo: Boogeyman.

Il singolo nasce dopo che nel 2020, la band decise di cambiare genere passando da un nu-metal/rapcore con testi in italiano a un metalcore cantato in inglese. Un salto nel buio, pieno di incertezze che si stanno rivelando, col tempo, conferme di ciò che era stato imbastito negli anni precedenti.

Boogeyman è stata mixata e masterizzata da Davide “HVZE” Aroldi.

In merito alla tematica della canzone, Enne, cantante, dichiara: “Boogeyman parla del lato oscuro, parte di ognuno di noi, nascosto tra le pieghe del cuscino che ci assale quando ci sentiamo al sicuro.  Vuole esprimere il senso di saper interiorizzare tutto questo ed il saper distinguere il bene dal male. Il pezzo ha un collegamento con il nostro singolo precedente,  Cry Me a River,  e con le altre canzoni che ho scritto in questo periodo, caratterizzato dall’analisi di ogni aspetto della mente umana, della mia specialmente“.

Il video ufficiale del singolo è stato girato e montato da Andrea Della Sala.

Riguardo al video Enne aggiunge: “Finalmente abbiamo potuto vederci di persona per girarlo, per il primo singolo era stato impossibile a causa della pandemia. Le location sono state tutte totalmente allestite da noi in una giornata, così come anche la trama è frutto della nostra inventiva. Ci piace poter curare ogni aspetto della nostra arte, in modo da sentirla ancora più nostra”.

I Misantrophia sono una band metalcore nata nel 2015 in provincia di Brescia. La band è composta da Matteo “Enne” Truppa alla voce, Matteo “TK” Turla alla chitarra e al synth, Ruben Magri alla batteria e Paolo Zamboni al basso.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *