MOIRE x GEILMS – Un altro lato | Non mi diverto più

‘Un altro lato | Non mi diverto più’, il nuovo progetto de Lə Moirə in collaborazione con la band romana Geims.

Moirə è un collettivo artistico formato da Matteo D’Incoronato, Aurora Leone e Caterina Petrucci. Il videomaking è l’attività principale del gruppo, impegnato nella realizzazione di cortometraggi e/o videoclip. Moirə è una realtà giovane, desiderosa di mettere in luce in modo fresco e personale tematiche ed emozioni universali. Non è un caso, infatti, che la musica e lo storytelling siano due elementi caratteristici della loro produzione artistica.

Il progetto Geims nasce nel 2019 come progetto solista del frontman Giacomo per diventare successivamente una band a tutti gli effetti. A gennaio 2021 pubblicano il loro primo album Poser, dove mescolano le loro influenze punk, power pop e indie. In occasione della collaborazione con il collettivo Moirə, la band decide di mettere da parte le chitarre distorte per mostrare un altro lato delle loro personalità e della loro musica: i suoni si addolciscono, i muri di chitarre diventano orchestre e i riff di chitarra vengono suonati da un pianoforte.

“Un altro lato”

Toccare il fondo dopo la fine di una storia e non riuscire più a rimettere insieme i propri pezzi. In una casa vissuta per troppo tempo da due persone è impossibile ricominciare. Restano soltanto smarrimento e solitudine. Questa nuova normalità è ciò su cui Moirə si concentra, lasciando spazio ai pensieri più contorti e alla follia che fanno da protagonisti nei momenti più bui.

“Non mi diverto più”

Cosa succede quando non si riesce più a comunicare? Quando ci si rende conto di un sentimento ormai finito? Queste domande sono al centro del lavoro di Moirə, che ha deciso di indagare la dinamica tra i due ruoli principali attraverso un confronto tra situazioni irrimediabilmente mutate e distanti.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *