NICOLETTA PEDRINI – La Fenice

La giovane cantautrice lombarda torna con un brano intenso, che conferma un percorso solido tra la tradizione e la modernità. Un testo maturo, che fotografa perfettamente la spinta che porta a risollevarsi da uno stato di torpore una volta superati momenti di grande sofferenza. La Fenice si muove con eleganza tra suoni dalle molteplici influenze, riproponendo sapori etnici in veste assolutamente attuale.

Il video che accompagna il singolo, firmato Maurizio Ghiotti, vede Nicoletta sempre protagonista, mentre proietta un’immagine di sé forte e fiera. A proposito del video, Nicoletta ha dichiarato: “Ho voluto dare attraverso look quasi da super eroina l’idea di una persona dalla pelle spessa, che la vita difficilmente può scalfire. La terra arida, il buio della notte, la solitudine, sono tutte immagini con cui nel video mi confronto, continuando nonostante tutto a cantare dal cuore e a rimanere fedele a me stessa.

L’anno di debutto della cantautrice Nicoletta Pedrini prosegue, dopo l’uscita di Vivi In Me a luglio e di Oasi a ottobre, con un brano profondo e intimo, che ci fa toccare più da vicino il mondo interiore di un’artista dalla grande carica vitale, rinata dopo momenti di grande sofferenza.

Rinascita iniziata in musica proprio nel 2019, anno della prima conferma in campo internazionale di Nicoletta Pedrini, vincitrice in primavera della manifestazione internazionale “ARLEKIN FESTIVAL” . Segue la pubblicazione dei primi brani di Nicoletta e un’intensa attività di promozione, tra palchi e radio di tutta Italia. A contribuire alla crescita artistica di Nicoletta è lo Studio 20 di Milano, dove la giovane cantautrice studia canto con Dariana Koumanova e piano e composizione con Elya Zambolin. La produzione dei brani di Nicoletta è firmata proprio Studio 20.

La Fenice, in uscita su tutte le piattaforme digitali, è distribuito da Believe perTwenty Records.

 

Crediti video
Regia e montaggio:
Maurizio Ghiotti

Crediti brano

Testo: Nicoletta Pedrini, Giovanni Laterza
Musica: Nicoletta Pedrini, Elya Zambolin
Arrangiamento e produzione artistica: Mimmo Cappuccio
Produzione esecutiva: Twenty Records, Studio 20 Milano

Etichetta
Twenty Records
twentyrecordsitaly@gmail.com

Distribuzione
Believe digital

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.