NOMOTION – Elizabeth

Diretto da Sonicyut

Elizabeth” è un assaggio del nuovo progetto della band, che confluirà in un EP di 5 tracce, seguito naturale dell’album “Funeral Parade of Lovers” uscito nel 2019.
Il videoclip, prodotto dal laboratorio creativo Sonicyut (https://www.sonicyut.com/), penetra nell’angosciosa fuga di Elizabeth, dall’oscurità della propria vita, della propria mente, dei propri pensieri.
Se il carnefice della protagonista sia un’altra persona oppure se stessa è lasciato alla libera interpretazione dello spettatore che la segue in questo viaggio nel dolore.
BIOGRAFIA
I Nomotion nascono all’inizio del 2014. L’idea di base era quella di mescolare l’alt-country alla musica garage più oscura, il suono poi negli anni si è evoluto fino ad essere definito southern gothic rock.
Nel giugno del 2014 esce l’EP “Ritual Murder”. Ad agosto dello stesso anno la band fa il suo primo live di supporto agli americani Protomartyr; all’inizio del 2016 esce l’EP “The Little Death”, in seguito ristampato dall’etichetta tedesca Suzy Q. in edizione limitata; a gennaio 2017 vengono pubblicati in digitale i singoli “An Opium Dream” e “Imperfect Crime”, e la cover “Gabrielle” viene pubblicata nella compilation “Alice’s Curiosities: A Tribute to Paul Roland” della tedesca At the Sea Compilations. Tutti questi brani verranno poi inclusi nella raccolta “Songs Best Served Cold”, che include brani usciti precedentemente in diverse compilation, versioni alternative e live.
Nel 2018 la band sospende l’attività live per registrare il primo album “Funeral Parade of Lovers”, uscito nel 2019.
Durante gli anni i Nomotion hanno fatto concerti in tutta Italia dividendo il palco con Motorama, Messa, Horror Vacui, The Sade, Reverend Elvis, e i sopracitati Protomartyr.
I membri della band hanno militato in diverse band in passato: Calle della Morte, Grime, Inner Glory, Eu’s Arse, Warfare, I’ve Killed the Cat.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.