PANDA CLAN – Mono feat. Juankar Boikot

Si intitola “MONO” il nuovo singolo del misterioso collettivo milanese PANDA CLAN in uscita oggi 7 luglio 2021. Il brano è il nuovo singolo estratto da Circumvention, l’EP d’esordio atteso per il prossimo 28 settembre 2021 per la nota label spagnola Maldito Records / Primal Box edizioni.

“MONO” è disponibile su tutte le piattaforme streaming e in digital download; su YouTube è online il video ufficiale.

“MONO” streaming e digital download > https://orcd.co/panda_clan_mono
“MONO” official video > https://youtu.be/ke44gDAWIik

 “Mi sueno es poder hablar
en aquel confesionario
ya rezare de memoria
para alcanzar la verdadera gloria”

 

Una critica urlante e volutamente dura nei confronti della società odierna. Anticipato da “I Can’t Breathe” (primo singolo pubblicato a dicembre) e da “Claim” (uscito lo scorso giugno), “Mono” si presenta come un brano particolarmente rappresentativo per i Panda Clan, sia nel testo che nello stile musicale.
Il titolo scelto per questo pezzo ben sintetizza il concept affrontato qui dal collettivo: “Mono”, in spagnolo “scimmia”; così viene indicato chi, al giorno d’oggi, si assoggetta alle dinamiche sociali dell’apparire. Proprio l’apparire diventa un bisogno, una necessità, un’esigenza da soddisfare a ogni costo.

Come spiega il progetto musicale milanese: “Esattamente come le scimmie, ecco le persone schiave di questa necessità di apparire, e per farlo partecipano come spettatori a programmi televisivi applaudendo come degli automi a comando, nella speranza di essere ripresi e riconosciuti. C’è poi chi ha come desiderio più profondo quello di partecipare come concorrente ad uno dei centinaia di reality show diffusi ai nostri giorni: cuochi, vip, sconosciuti su un’isola, genitori alle prese con i figli, figli che chiedono perdono ai genitori, famiglie con un ristorante in periferia, camionisti che mangiano in trattoria, chi vuole ristrutturare casa. L’unico requisito richiesto è un basso livello culturale, un basso linguaggio, un basso livello di consapevolezza“.

In “Mono”, l’uomo sacrifica la sua dimensione, mercifica e ridicolizza la sfera privata pur di arrivare all’effimera fama, senza badare più alla sostanza di quanto viene sbandierato alla massa. “Operazioni chirurgiche per sentirsi al livello di modelle, influencer e showgirl, si abbandona la famiglia, gli studi o il lavoro pur di inseguire questo sogno, un sogno di basso livello. Mandrie prive di consapevolezza che corrono dietro uno stile di vita lussuoso visto di sfuggita su qualche schermo” commentano i Panda Clan.

Mono” vanta la collaborazione di Juankar, voce e bassista dei Boikot, storica band punk rock spagnola.

Il testo è interamente in spagnolo, scelta volta ad esprimere meglio la veridicità e l’asprezza del tema esposto. Una sonorità che ben si bilancia e si commistiona con lo stile disegnato dai Panda Clan: un sound eclettico che viaggia dalla ritmica trap a riff hard rock e metal, dall’elettronica vigorosa tra dubstep e raggi laser ai violini.

Mono” è stata prodotta, mixata e masterizzata da Stefano Iascone al Crono Sound Factory di Vimodrone (Milano); testi e musica sono a cura di Panda Clan.

Il video ufficiale è opera di Francesco Diaz e Endrit Muhametaj. “Il video racconta in immagini quello che noi diciamo con la musica: l’appparenza effimera e fine a se stessa come una prigionia, una finta esistenza incatenata a un futuro irrealizzabile“.

 

BIOGRAFIA
PANDA CLAN è un progetto musicale e culturale nato a Milano, liberamente ispirato al pensiero di Noam Chomsky. Le tematiche trattate nei testi prendono forma quindi dall’osservazione della società capitalista. La scelta musicale è di unire qualunque genere senza particolari regole. Tuttavia la matrice rock ed elettronica è molto presente.  I componenti di Panda Clan hanno scelto di non divulgare la propria identità in antitesi con la bulimica necessità di esporsi che il genere umano vive in questa epoca storica. Il collettivo pubblicherà l’EP d’esordio dal titolo “Circumvention” il prossimo 28 settembre per la label spagnola Maldito Records / Primal Box edizioni. Tre i singoli già estratti: “I Can’t Breathe”, “Claim” e “Mono”.
Label: Maldito Records
Editore: Primal Box, Tube Music
Ufficio stampa: Bagana
Booking: Tube Music
Management: Rollover Productions

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.