PRIMITIVE MULE – Downtown

PRIMITIVE MULE pubblicano il video ufficiale del loro nuovo singolo “Downtown”. Il brano è il secondo singolo estratto, dopo “Man On The Street”, dall’album di debutto “Mister Sister”,  uscito lo scorso  22 gennaio 2021 su Jetglow Recordings.

“Mister Sister” è disponibile in versione fisica a questo link nei formati: Special Bundle Vinyl Red + Cassette, Vinyl Red Limited Ed., Vinyl Black, Cassette Limited Ed.

 “I wanna kick, kick down your bad face to the ground,
 I wanna taste the taste of golden crown.”

“Downtown è nata in uno di quei momenti in cui avevamo bisogno di riprendere in mano la vita con la rabbia di un animale ferito. Un fantomatico ‘well dressed man’, figura misteriosa, ammaliante e tentatrice ci perseguita durante il brano. Non importa se vivi al centro del mondo, lui è pronto a farti sentire solo, isolato e a farti collassare su te stesso come un buco nero. Un nemico da abbattere, per sentire il sapore della vittoria” – PRIMITIVE MULE

Un brano  sfacciato e duro: “Downtown” riprende il concept dell’album e, con un intento quasi catartico, urla e lotta contro “l’uomo ben vestito”, una fantomatica figura pronta ad abbattersi sull’individuo, a sradicare le sue certezze e il suo equilibrio precario. Un inno a reagire, a correre, a ribellarsi. Riusciremo a sconfiggere “l’uomo ben vestito” e ad affermare il nostro spirito?

Un sound sicuro e travolgente: “atmosfere scure, un incedere sostenuto e sfumature industrial sono la colonna sonora di una corsa notturna a 160 bpm attraverso un tunnel autostradale. Un tunnel che avvolgeva lo stato d’animo di chi ha steso questo pezzo mentre correva veloce verso la luce dell’uscita. Nei 3 minuti di traversata la voce passa dalla fragilità della solitudine alla rabbia di un animale ferito, cadenzata su un pattern industrial-beat e trainata da un basso hardcore. Flash di fanali e fischi di corno aprono e chiudono la corsa della monolitica Downtown”.

Downtown” vanta musica e testi dei Primitive MuleMilo Mussini (voce, chitarra), Michele Tenca  (voce, batteria), Francesco Tolin (chitarra) e Andrea Gessa (Basso); il brano vede la collaborazione di Cristopher Bacco alle tastiere. Il singolo è stato prodotto, registrato e mixato presso lo Studio 2 di Padova da Cristopher Bacco; il mastering è a cura di Andrea De Bernardi / Eleven Mastering.

Il video ufficiale di “Downtown” è stato girato da CP Video Production. Qui i Primitive Mule, indossando esagerate pellicce, si travestono da “well dressed man”,  il fantomatico personaggio non meglio identificato che fa da co-protagonista negativo all’interno della vicenda.

La band commenta: “È il nostro modo ironico e grottesco di non prenderci troppo sul serio nonostante le tematiche trattate, non un semplice costume di scena”.

Sull’artwork la band commenta: “Con Downtown abbiamo voluto evocare il senso di sottosopra che raccontiamo nel brano: una canzone che parla della notte, reale e figurata, e di questo vortice che quotidianamente tenta di risucchiarci come un buco nero.”

Biografia
PRIMITIVE MULE si formano a Milano nel 2014. Il progetto nasce da un’iniziativa di Andrea Gessa e Milo Mussini, a cui presto si aggiungono Francesco Tolin e Michele Tenca. Quattro ragazzi provenienti da città differenti che si ritrovano a Milano, e che accomunati dalla passione per la musica, decidono di fondersi ed esprimere attraverso i Primitive Mule la volontà di dare un seguito concreto alle loro aspirazioni artistiche. Già nel 2015 la band inizia a calcare i maggiori palchi dell’hinterland meneghino e non solo, dal maestoso Alcatraz al Legend Club, dalle Officine Sonore di Vercelli al Vecchio Mulino di Biella. Nel 2016 lavorano ai primi pezzi, autoproducendo un demo EP. La loro attività continua tra concerti e contest che li vedono in giro per il Nord Italia. Il sound dei Primitive Mule è diretto, istintivo, solido, intreccia e fonde tutte le diverse anime che lo compongono: indie, stoner, soul, funk, psichedelia e punk-rock. I brani portano l’ascoltatore a riflettere e ad immedesimarsi in rabbia, sconfitta e rivalsa, ironia e autocritica. Una presa di coscienza nei confronti della società affrontata con grinta e consapevolezza. Il risultato è lo specchio di come i Primitive Mule si rapportano con la vita, con le loro ambizioni e con le loro crude risposte alla realtà. Nel 2019 la band entra in studio per lavorare al loro primo album, “Mister Sister”, uscito per Jetglow Recordings il 22 gennaio 2021. La band pubblica il primo singolo “Man On the Street” il 27 novembre 2020 e il secondo singolo “Downtown” il 12 marzo 2021.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.