PS5 – Transe Napolitaine

Transe napolitaine” é la prima traccia del nuovo album firmato da Pietro Santangelo. Con il moniker PS5 il sassofonista, già membro degli Slivovitz, band italiana jazz/rock, e dei gruppi Fitness Forever Nu Guinea; si appresta a pubblica il secondo lavoro discografico per la prestigiosa label Hyperjazz Records.
L’album sarà pubblicato anche in formato vinile 140Gr. ed avrà un’edizione limitata di colore “azzurro” che sarà possibile acquistare solo negli store di Napoli.

Il sound dei PS5 è di matrice jazz con influenze che attingono dalla tradizione partenopea e dal Nord Africa raggiungendo sonorità con radici afrobeat.

Ad accompagnare il debutto del nuovo corso dei PS5 è il videoclip, curato dalla fotografa Sabrina Cirillo, della traccia “Transe napolitaine”. Un brano strumentale dal ritmo ipnotico che omaggia la città di Napoli e il suo popolo.

“Napoli è tutta un contrasto 
– afferma Santangelo – attrae e respinge continuamente come in una danza. E’ uno splendido humus di culture e tratti somatici dal forte carattere, come il suo popolo che fa sua la forza trascinante della contaminazione e della diversità; restandone contemporaneamente impaurita”.

“Transe napolitaine” è un brano registrato e missato presso lo studio Auditorium Novecento da Fabrizio Piccolo (EPO, 99Posse, Almamegretta, Daniele Sepe, Foja, Joseph Martone …), ed è stato masterizzato da Davide Barbarulo (Joe Barbieri, Mykell Wilson, Edoardo Bennato, Capone&BungtBangt …)
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.