RENZA CASTELLI – Sai che c’è

Il videoclip di “Sai che c’è” (etichetta discografica Candle Studio Srl, distribuzione Artist First), secondo singolo di Renza Castelli – attualmente disponibile in digitale e in rotazione radiofonicaestratto dal nuovo album della cantautrice toscana che uscirà in inverno. Il video (regia di Willian9, prodotto da Candle Studio)

 Renza Castelli racconta così il nuovo brano, scritto dalla stessa cantautrice toscana insieme a Fabrizio Campanelli: “In un tempo senza tempo una donna coraggiosa e un uomo bellissimo si inseguono e si cercano dietro le maschere dell’orgoglio, dentro il ricordo di un sogno, dove poter essere liberi di tornare indietro e avere, in fondo, la rivincita sui loro rimpianti. ‘Sai che c’è’ è una risposta a una domanda mai detta, un sogno dove l’orgoglio viene schiantato dal piacere, dove la barriera dell’autocontrollo cede all’appagamento del desiderio. ‘Rimani’! Con una semplice esclamazione l’armatura cade e siamo nudi di fronte alla possibilità di essere feriti, di sbagliare. Ma il rischio va corso, la partita giocata fino in fondo perché è questo che ci fa sentire vivi e ci fa avere la coscienza di chi siamo. ‘Sai che c’è’ è quel pensiero elegante percorso da un sorriso, l’attimo che precede il tuffo nel vuoto, la spinta a buttarsi e a prendere in mano il proprio destino…

 

Renza Castelli nasce a Pietrasanta (Lucca) il 14 agosto 1989. Nei sogni del papà il desiderio più grande è che la figlia possa esprimersi con la voce e fa sotterrare il cordone in giardino, sotto una rosa perché – “così almeno avrà una bella voce e canterà” – pensa. Si avvicina alla musica intraprendendo lo studio della chitarra classica e successivamente lo studio del canto con un approccio principalmente incentrato sul jazz. Parallelamente si dedica al canto moderno presso l’accademia “La Voce” partecipando anche a numerosi seminari di formazione. L’ attività concertistica inizia in giovane età, in veste di chitarrista e cantante, evolvendosi nel tempo con la partecipazione a diversi progetti e formazioni fra cui spicca la partecipazione all’Acoustic Guitar meeting di Sarzana, selezionata tra gli artisti del territorio, con la presentazione di un brano inedito eseguito chitarra e voce con arrangiamento per gruppo vocale. Nel 2016 partecipa in qualità di cantautrice alla selezione per il concorso “New sound of acoustic music” che la porta alla finale a Cremona Mondo Musica e all’esibizione sul main stage dell’Acoustic Guitar meeting per “Eastman Guitars”. Nel 2017 è finalista al Tour Music Fest e vincitrice del Premio Mogol, direttamente consegnato dal Maestro, che include anche la borsa di studio per frequentare i corsi della sua Accademia CET. Nel 2018 partecipa alle selezioni e diventa uno dei concorrenti della dodicesima edizione di X-Factor Italia, arrivando fino alla puntata dell’inedito con il brano “Cielo inglese” firmato da Bungaro, Cesare Chiodo e Rachele. Attualmente, oltre all’attività concertistica che la vede partecipe in numerose collaborazioni ed esibizioni in tutta Italia, è al lavoro in studio per la realizzazione del suo primo album che include i due singoli: “La libertà”, uscito poche settimane fa con il videoclip (GUARDA VIDEO) e “Sai che c’è”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.