RINKY TINKY JAZZ ORCHESTRA – Another Universe

Il brano anticipa “Ready For Another Universe” il nuovo album dell’ensemble guidata dal sassofonista Peppe Russo, un lavoro che uscirà il prossimo 15 ottobre e sarà presentato con i primi due appuntamenti dal vivo in programma il 19 ottobre al Blue Note di Milano e il 22 ottobre a Stazione Birra a Roma.

 

“Another Universe”, traccia che apre il nuovo disco, è una canzone che parla delle prossime utopie e immagina un linguaggio nuovo per riscrivere il futuro. Il video rappresenta il primo capitolo di una trilogia visuale, curata dal regista Andrea Centrella, che accompagnerà la release dell’album: un tuffo nel passato atterrando in un’altra dimensione: ‘The Rinky Tinky Tv Show’.

 

“ANOTHER UNIVERSE” – IL VIDEOCLIP

 

Il regista del video, Andrea Centrella, racconta “Another Universe” della Rinky Tinky Jazz Orchestra con un visual alla “Stranger Things” che si inserisce perfettamente nella corrente stilistica che in questi ultimi anni sta conquistando tutti.

Un’importante ricerca visiva e di atmosfere per omaggiare i più grandi successi cinematografici di fantascienza anni ‘80 e ’90.

Da “Et” a “Ritorno al futuro”, il video racchiude piccole citazioni di alcune delle più famose scene: il fulmine che colpisce il palazzo come la torre dell’orologio in “Ritorno al futuro”, ne è esempio lampante.

Il travolgente brano della Rinky Tinky Jazz Orchestra, trascina l’ascoltatore all’inizio di un viaggio senza direzione né tempo, raccontato in questo primo videoclip di una trilogia.

Infatti, il secondo video “One for the Road” e il terzo “I’m Ready” che usciranno rispettivamente il 29 Ottobre e il 5 Novembre 2021 in esclusiva su Youtube, continueranno a raccontare le incredibili avventure del piccolo protagonista. Chi incontrerà e dove riuscirà ad atterrare?

Un’opera da vedere tutto d’un fiato o singolarmente, per lasciarsi trasportare in un nuovo, incredibile, universo.

 

VIDEO CREDITS

Regia e Dop – Andrea Centrella

Aiuto Regia – Pierpaolo Furiani

Producer – Alison Iannelli

Operatori – Luca Losurdo; Mirko Fracassi; Simone Serafini

Vfx – Emanuele Spudde

Coordinamento – Bearts Agency

Prodotto da JSM S.r.l.

Direzione Esecutiva – Giuseppe Russo

Attore protagonista – Gabriele Piancatelli

Padre – Osvaldo Manuel Reibaldi

Madre – Rossana Ciampi

 

 

Musicisti Rinky Tinky Jazz Orchestra:

Voce – Roberta Gentile

Coro – Fabrizio Giorgi

Coro – Silvia Celestini Campanari

Coro – Francesca Ciampa

Coro – Irene Cedroni

Tastiere – Edoardo Petretti

Chitarra – Stefano Ciuffi

Basso – Alessandro Corsi

Percussioni: Fabrizio Aiello

Batteria – Francesco De Rubeis

Tromba 1- Mirko Rinaldi

Tromba 2 – Antonio Padovano

Trombone – Ambrogio Frigerio

Sax Tenore – Tommaso Costantini

Sax Alto – Peppe Russo

 

“READY FOR ANOTHER UNIVERSE” – IL DISCO

Rispetto al primo fulminante esordio “Dreamers” del 2019, nel quale la RTJO si presentava al pubblico cimentandosi con grandi classici della canzone italiana riarrangiati in una muscolosa chiave funky, in “Ready For Another Universe” la Rinky Tinky compie il passo di scrivere, oltre che arrangiare, sette brani originali di grande effetto, grazie all’altissima qualità dei musicisti coinvolti, alcuni fra i migliori strumentisti in circolazione in Italia, e alla splendida voce della solista Roberta Gentile. Un’evoluzione inarrestabile che parla di cambiamento, di rinascita e di amore, chiave universale per capire il senso della vita.

 

Il disco contiene anche due cover, “Un’estate al Mare”, il brano di Franco Battiato e Giusto Pio che venne portato al successo dall’indimenticabile Giuni Russo, e uno dei grandi classici di sempre, “Quando Quando Quando” di Tony Renis.

 

Lo stile che la RTJO propone tocca tutte le derivazioni del blues e del jazz come il funk, il soul, con un’energia che emerge sin dalle prime note di ogni brano in cui melodia e virtuosismo si rincorrono continuamente, rendendo impossibile stare fermi nell’ascolto. Hanno appreso alla perfezione la lezione di band come Tower of Power, così come le grandi orchestre jazz statunitensi e latinoamericane, con spirito e gusto mediterraneo. Il risultato è un coraggioso progetto con oltre dieci elementi di organico, che in un’epoca di dominio pressoché assoluto di tecnologia digitale, ha la splendida temerarietà artistica di soffiare aria fresca e meravigliosamente suonata nelle orecchie, di toccare anime e cuori, di essere fisicamente visibili e presenti.

 

Prodotto da JSM S.r.l.

Direttore Artistico: Giuseppe Russo

Recording & mixing: Gianluca Siscaro presso Village Recording Studio

Masterizzato da Marco D’Agostino – 96kHz.it Mastering Studio

 

Digital Agency & Communication: Bearts

Ufficio Stampa e promozione: Big Time

Booking: Barley Arts

Distribuzione: Goodfellas Records

Concept & Graphics: Emanuele Spudde e Matteo Radice

 

Rinky Tinky Jazz Orchestra

http://www.rinkytinkyjazzorchestra.com

 

Social ufficiali:

https://www.facebook.com/rinkytinkyjazzorchestra

https://www.instagram.com/rinkytinkyjazzorchestra

https://www.youtube.com/c/RinkyTinkyJazzOrchestra/

RINKY TINKY JAZZ ORCHESTRA – BIOGRAFIA

 

La Rinky Tinky Jazz Orchestra nasce nel 2016 dal desiderio di Giuseppe Russo di unire tre aspetti spesso introvabili nella musica contemporanea: l’alta qualità della musica suonata, i migliori palcoscenici in cui esibirsi in tutto il mondo e un’esperienza divertente e piacevole per il pubblico e per gli stessi musicisti.

 

La Rinky Tinky Jazz Orchestra è un insieme di musicisti professionisti di diversa provenienza geografica, cronologica e musicale. Da Milano a Catania sulla strada per Roma e Firenze, l’estrazione musicale dei membri è eterogenea; partendo da una base classica, ogni artista condivide le sue qualità e abilità per creare qualcosa di nuovo.

 

Da questi principi, il desiderio di esportare la cultura italiana in tutto il mondo.

I tre arrangiatori dell’orchestra: Stefano Ciuffi, Federico Ferrandina, Ambrogio Frigerio, con i loro diversi stili e approcci alla musica jazz, hanno dato alla Rinky Tinky Jazz Orchestra la possibilità di spaziare tra diversi generi musicali senza perdere il proprio unico sound.

 

Nel Dicembre 2019 è uscito ‘Dreamers’, primo disco dell’ensemble, suonato e registrato in presa diretta, raccoglie quattro composizioni originali e sei grandi classici della musica e del cantautorato italiano, completamente riarrangiati.

 

Fuori il 15 Ottobre 2021 il secondo disco ‘Ready for Another Universe’, rappresentazione dell’evoluzione artistica dell’ensemble. Nel nuovo disco l’attenzione si sposta verso l’unicità degli stili firmati Rinky Tinky Jazz Orchestra, stili più strutturati, più specifici.

Sette inediti in inglese e due cover italiane.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *