ROBERTO DE NITTIS – Dada

Esordio per il pianista torinese (già a fianco di alcuni dei nomi più prestiogiosi della scena jazz e non solo italiana (da Paolo Fresu a Gino Paoli, da Petra Magoni a Morgan).  In “Dada” De Nittis si è divertito a combinare stili e generi musicali  diversi  attraverso la timbricità di giocattoli e micro-strumenti. Il risultato è intrigante, divertente, sicuramente riuscito e, soprattutto, estremamente originale nella sua unicità. L’approccio parte da una dimensione jazz (e swing) per muoversi attraverso atmosfere Felliniane e genericamente cinematografiche. Suonato impeccabilmente e arrangiato alla perfezione. Ottimo.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.