ROCCO – T.I.N.A.

“T.I.N.A non c’è alternativa! Dobbiamo rassegnarci a una vita di stracci… Ma tanto c’è l’amore

A cinque mesi dall’ultima pubblicazione, ROCCO, cantautore irriverente e alchimista culturale, torna con il nuovo singolo “T.I.N.A.”, in un twist’n roll accelerato che non può non farci ballare.

Una canzone d’amore che nasconde dietro di sè un tema molto più sociale e istituzionale.

TINA infatti è l’acronimo di There is no alternative, frase che ritroviamo anche nel brano, resa celebre dall’ex Primo Ministro inglese Margaret Thatcher e riutilizzata da diversi statisti e politici per raccontarci che l’attuale sistema socioeconomico è il migliore che possiamo avere e per quanto ingiusto e imperfetto, “non c’è alternativa”.

“T.I.N.A non c’è alternativa! Dobbiamo rassegnarci a una vita di stracci… Ma tanto c’è l’amore…

“Che bello il mondo, se non ci fossero le banche e l’oppressione, non ci fossero la fame e l’ossessione di dare retta alla televisione”

“Che i soldi non importa se c’è il cuore… che quel che conta è dignità e passione”

Una musicalità che faticherà a non stuzzicarti… Un ritmo leggero e coinvolgente che di serio ha davvero tutto e niente. Realtà e romanticismo in un mix davvero surreale.

Tra tutti i tratti del brano che contraddistinguono l’autore, ciò che colpisce è sicuramente la grande attenzione alla scrittura, alla contrapposizione tra attualità e leggerezza, agli incastri e giochi di parole che portano l’ascoltatore all’irrefrenabile flusso di coscienza e divertimento allo stesso tempo.

Mai banale, sempre sul pezzo.

Artistico nel vero senso della parola.

Rocco così ci fa entrare ancora una volta nel suo mondo estroso, divertente e artisticamente intelligente.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *