RUGGERO – Sentirmi Meglio

Si chiama ATINERES ed è più di un album. Sono otto videoclip musicali scritti da Ruggero (pseudonimo dell’artista cremonese Filippo Lazzari) e diretti dal regista fiorentino Piero Torricelli, che usciranno periodicamente nel corso del 2020 sotto forma di serie, collegati tra loro da un fil rouge. Un viaggio mentale e fisico, un percorso alla ricerca di se stesso che ha portato l’artista, Ruggero, ad essere chi è ora. Niente di filosofico ma semplicemente la storia di un ragazzino che è diventato grande avendo attraversato i primi amori e le prime delusioni, i primi successi e i primi fallimenti, raggiungendo determinate consapevolezze e, forse, la serenità. Non a caso in fondo a questo viaggio c’è la serenità e, leggendo dal fondo “serenità”, si legge ATINERES.

La serie musicale “ATINERES” si apre con “Sentirmi Meglio”, primo singolo del progetto. Nel videoclip Ruggero è impegnato in una camminata in salita, metafora di tutte le esperienze faticose che ognuno di noi compie per crescere. Lungo il tragitto volge lo sguardo a misteriosi oggetti: alcuni li tralascia, alcuni li ripone nel suo zaino. Nel finale raggiunge la sua serenità entrando in una porta che si apre su qualcosa di ignoto che sarà svelato dai prossimi episodi.

“Sentirmi meglio” 
è la conclusione del viaggio. Questa primo video infatti sarà un flash forward. Il protagonista ha capito finalmente cosa conta nella vita: parla con tuo padre, balla con tua madre e se ami una donna diglielo! Finale aperto che si svelerà nell’ultimo video.

 
Biografia

Ruggero, pseudonimo di Filippo Lazzari, nasce a Cremona il 3 gennaio 1993. A 19 anni, dopo aver conseguito la maturità scientifica si trasferisce a Firenze per frequentare l’università. In seguito si dedica allo studio del pianoforte da autodidatta per poi prendere lezioni, qualche anno dopo, dal maestro Walter Savelli. Parallelamente agli studi universitari comincia a farsi notare esibendosi dal vivo in alcune feste private e allo storico “Paszkowsky” di Firenze. Nel 2015 è la voce durante le tappe toscane del tour di Will Hunt, insieme alla band “Ossigeno”. Nel 2016 è ideatore e promotore dello spettacolo di beneficenza presso il teatrocinema Sala Esse dal titolo “L’ isola che c’è”, che ha totalizzato il tutto esaurito. Scrive e pubblica “Sassi turchini”, canzone che tratta il tema della disabilità. Da qualche anno anima i locali più esclusivi della Versilia e di Firenze con il suo One Man Show. Il 25 novembre 2017 fa uscire il suo primo singolo intitolato “Il mio giorno fantastico”. Il 17 febbraio 2018 esce il suo secondo singolo, dal titolo “La mia bambina” e a giugno pubblica “Canzone in la”, tormentone suonato da molte radio nel corso dell’estate 2018. L’11 gennaio 2019 esce “La Gente Mi Chiama Ruggero”, il suo primo album di inediti. Dopo il lancio del singolo “FRank” avvenuto il 25 ottobre 2019, Ruggero ha dato vita al progetto “Atineners”, otto videoclip musicali che usciranno periodicamente nel corso del 2020 sotto forma di serie,

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.