SCORTESI – Amsterdam

il video di “Amsterdam, il nuovo singolo degli Scortesi, con la regia di Umberto Petrocelli.

Il video di Amsterdam ci immerge nel mondo psichedelico di Marco, che fuggendo dalla noia è portato ad un contatto interstellare. Sotto un cielo che cambia di continuo la band continua inesorabile a suonare, fino all’arrivo ineluttabile dell’alieno e all’inevitabile esplosione” raccontano gli Scortesi.

Regia, Montaggio e Vfx:
Umberto Petrocelli
Assistenti sul set:
Verdiana Meneghini, Isabella Noseda e Roberta Orsetti

“Amsterdam” (Poser Records, Goodfellas) è un’intensa ballad britpop dai toni distesi e le chitarre importanti, in cui l’amore, quello vissuto tra una camminata d’evasione, una chiamata al volo e una fantasia, diventa l’occasione per immergersi in un universo fatto di psichedelia e alieni. Ad ispirare il brano, storie di vita vissuta a Roma sud, una relazione straniante e poetica, raccontata come un flusso di coscienza vicino al linguaggio del cantautorato italiano più moderno.

Il sound degli Scortesi affonda le radici nella spensierata atmosfera del Jangle pop anni ’80 e sfocia nell’attitudine rude e rock della Manchester popolare degli anni ’90, dando vita a un tappeto sonoro solido, quanto coinvolgente, in un’escalation che sfocia in un ritornello sing-along al quale è difficile resistere.

“Amsterdam è una canzone d’amore che non parla d’amore, ma di alieni, psichedelia e nostalgia.

“Tu dimmi se vuoi provare a vivere da Alieno, Senza guardare il cielo?”

 

Gli Scortesi sono Marco Curti (voce, chitarra), Francesco Oliva (basso), Tommaso Orioli (batteria) e Matteo Polci (chitarra). Il progetto poggia le fondamenta nel 2015 ma si stabilisce soltanto nel 2020, con la registrazione dei singoli “Amsterdam” e “Fosforo”, prodotti da Fabio Grande e Pietro Paroletti (Joe Victor, Mai Stato Altrove, I Quartieri).

“Amsterdam” è la prima produzione di Poser Records, la nuova etichetta romana della scena Indie Rock.

CREDITS

Amsterdam registrata presso Sala 3 Studio
Rec e mix di Fabio Grande e Pietro Paroletti
Master: Andrea Suriani presso Alpha Dept Studio
Prodotta da Scortesi, Fabio Grande e Pietro Paroletti
Testo: Marco Curti
Musiche: Scortesi
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.