SHEDDY – Due sconosciuti in un bar

Sheddy torna a distanza di un anno dall’ultima pubblicazione con il suo nuovo singolo “Due Sconosciuti in un Bar”, disponibile su tutti i digital stores, Spotify e prestissimo anche su Youtube con il video ufficiale da non perdere.

“Due Sconosciuti in un Bar”, uscito il 18 Giugno su Air Music Records del produttore italiano Simone Rossi e distribuito da Believe Italia, è un brano caratterizzato da sonorità pop, che determinano una svolta importante per l’artista che proviene da un percorso fortemente legato al Rap.

Sheddy, originario di Perugia, nutre sin da giovanissimo un grande amore verso la musica e tra i suoi singoli risaltano diverse collaborazioni con artisti della scena Rap/Hip Hop.
Ad oggi vanta numerosi live e si è fatto conoscere grazie anche ai suoi energici opening act per Gemitaiz, Flaminio Maphia, Moreno, Sfera Ebbasta, Guè Pequeno, Rancore e Rkomi.

 

“Due Sconosciuti in un Bar” presenta un sound molto estivo in cui risaltano le chitarre che accompagnano la tematica amorosa trattata dall’artista, attraverso un mood decisamente brillante e radiofonico.

Il nuovo singolo racconta di un inaspettato incontro tra due giovani sconosciuti in un bar. Attraverso questa semplice immagine spesso vissuta nella quotidianità di ogni individuo, prevalgono in questo caso diverse sfumature ed emozioni, tra cui il cambiamento imminente di entrambi i protagonisti dopo essersi scambiati i loro primi sguardi.
I due soggetti non si parlano, evitano di avvicinarsi e restano su una falsa scia di interesse in cui permane esclusivamente il mistero attorno ad essi.

Crescita, poliedricità e continua ricerca sono gli elementi che valorizzano il progetto di Sheddy pronto per coinvolgere e sorprendere più che mai il pubblico.
Siamo pronti per sognare e cantare ininterrottamente con la sua “Due Sconosciuti in un Bar”, in attesa di scoprire i suoi numerosi progetti in serbo!

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *