STEFANO BERTOZZI – Taking stock

Dopo il successo di “Rise & shine”, il cantautore di origine bolognese, Stefano Bertozzi, propone un nuovo singolo dal titolo “Taking Stock”, in radio e negli stores dal 7 ottobre.

Un brano che nasce dalla personale esigenza di comprendere come emozioni, quali la gioia, il dolore, la sorpresa e il disappunto, siano diversamente percepite con l’incedere degli anni. La nostra parte irrazionale, infatti, evolve con il tempo, una gioia rimane più a lungo, un dispiacere ha minor presa rispetto agli anni della gioventù in cui irruenza, forti delusioni e desiderio di realizzare i sogni sono i tratti prevalenti.  Pertanto, gli anni, se vissuti con intelligenza e ben impiegati sia professionalmente sia personalmente, offrono una “protezione emotiva” grazie al raggiungimento di una maggiore maturità, che consegue la crescita spirituale e sentimentale e modifica il modo stesso con cui ci si rapporta al mondo esterno.

“Taking Stock” si incentra proprio sul concetto di crescita, di evoluzione che è essenziale per trascorrere con serenità ed equilibrio la vita dopo i 50 anni, anche in considerazione di come gli ultimi 2 anni per il mondo intero siano stati difficili e destinati a lasciare un segno indelebile nella vita delle persone, indipendentemente della loro età.

“Taking Stock” è un brano che, dal punto di vista artistico, offre delle sonorità di spirito country coniugate con la musica pop, mentre l’accento è posto sul testo e sulla melodia che lo accompagna; la chitarra acustica è suonata da Stefano stesso, gli arrangiamenti sono stati curati insieme a Francis Gorini del London Mixing Studio. Con questo lavoro il cantautore Stefano Bertozzi vuole incoraggiare gli ascoltatori più maturi ad una riflessione sul senso della vita e sulle cose che realmente contano, quali la famiglia e gli amici; pertanto, la scelta stessa di un lyrics video (realizzato da Milo Barbieri) sottolinea l’importanza che si vuol riservare al messaggio, ponendo in evidenza il testo e rendendolo fruibile immediatamente all’ascoltatore.

Autore: Stefano Bertozzi
Compositore: Stefano Bertozzi
Chitarra acustica: Stefano Bertozzi
Chitarra elettrica, Batteria, Basso: Francis Gorini
Mixing e Mastering a cura di Francis Gorini @ London Mixing Studio
Label PMS Studio
Artwork: Luana Marca, Editorial Design
Comunicazione: Abacusweb (Rita Biganzoli)
Videoclip: Milo Barbieri (Music Station)

Biografia

Stefano Bertozzi è un cantautore bolognese residente all’estero da anni, per motivi di lavoro. Da sempre appassionato di musica e songwriting, compone il suo primo brano (No more Promises) a 15 anni con la sua prima chitarra acustica. Ha registrato il suo primo album “Let me decide”, uscito nel 2016, con lo Headline Music Studios di Cambridge, Regno Unito. Un lavoro che esprime la cifra del cantautore con brani come Help me Tonight, che racconta il dramma della disoccupazione, You are Gone, dedicato alla prematura scomparsa del padre e Hold me Tight che descrive lo stato emotivo di una Signora che ha da poco perso il proprio compagno di vita.

Sempre avvalendosi della collaborazione dei musicisti dello Headline Music Studios, fra cui Piers Mortimer che è il chitarrista degli Sweet Crisis, ha pubblicato successivamente tre EP che sono “Meeting You”, “Notes on a Love Affair” e “Diversamente”.

Nel 2017 comincia la sua collaborazione con il London Mixing Studio di Londra dove registra nel 2017 un altro EP “Getting There” che raccoglie 5 brani fra cui Earth, il brano che ha dedicato alla protezione del pianeta.

Il suo secondo album “Failing Targets” è pubblicato nel 2018 ed include 10 brani fra cui Inequality, Lazy is Nice, Work Work e Submit your Music che è una critica diretta all’attuale industria della musica.

Nel 2019, Stefano cambia taglio e produce 3 brani che si caratterizzano per la loro allegria e spensieratezza: Vacanze, Málaga (brano in spagnolo) e Christmas Nights che è interpretato dalla cantante Natasha Fraser. Il 26 Marzo 2020 pubblica l’EP “Thinking Twice” contenente altri 4 brani inediti, mentre il 20 gennaio 2021 è uscita la versione REMIX del suo singolo “Ain’t ready to be Loved“. A novembre 2022 esce “Rise and Shine”, in anteprima esclusiva video su Sky Tg24, brano e video che riscuotono grande apprezzamento tra pubblico ed addetti ai lavori. Un brano che incita ad impegnarsi di più e dare rilievo e valore al sacrificio per seguire i propri sogni.

Ad oggi, ha pubblicato quasi 50 brani che raccolgono in gran parte le emozioni ed esperienze che ha vissuto direttamente o indirettamente grazie al suo percorso internazionale. In tutti i suoi brani Stefano suona la chitarra acustica e, a volte, la chitarra elettrica.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *