STEFANO COLLI – Guarda la notte

“Questo è quello che mi ha scritto Gianluca Fantelli”, ricorda Stefano Colli “dopo aver ascoltato il suo testo messo in musica. E’ stata l’ultima volta che ci siamo sentiti, pochi giorni prima che la SLA ce lo portasse via”.

Così è nata “Guarda la notte“: Stefano ha chiesto a Gianluca di raccontarglii una storia e lui ha scelto di raccontare la sua, con un testo così sincero e profondo che anche la melodia è nata come naturale e spontanea conseguenza. “Incontrare Gianluca è stato un dono, mi dispiace solo averlo conosciuto nel momento più buio e difficile della sua vita e di averlo potuto ‘vivere’ poco, ma credo che sia la sostanza e intensità di un incontro a determinarne il valore, non la durata.  Ho avuto il privilegio di lavorare con lui a diversi brani, il più grande insegnamento che mi ha lasciato è riassunto nelle stesse parole del ritornello della canzone, parole apparentemente semplici, ma che racchiudono un mondo intero: ‘Guarda la notte e impara a vivere, guarda la notte e impara a sorridere’.

Per tutte queste ragioni, Stefano ha voluto fortemente, con la pubblicazione del brano, tentare di dare allo stesso un adeguato risalto e la massima diffusione, affinché siano ricordati Gianluca, la sua arte, la sua sensibilità artistica e soprattutto sia portata avanti la sua battaglia.

In questo percorso l’artista è supportato dall’associazione “Io vivrò”, http://iovivro.org, una bellissima realtà che Gianluca stesso ha fondato il 27 Luglio del 2009 insieme ad un gruppo di amici e che si pone come mission la lotta alla S.L.A., sclerosi laterale amiotrofica (la terribile patologia neuro muscolare progressiva dalla quale lui stesso è stato colpito), con un pensiero particolare rivolto ai bambini  disagiati di tutto il mondo, al fine di consentire loro una vita sana e dignitosa.

L’associazione è, infatti,  attivissima nella raccolta fondi destinati all’aiuto dei malati di S.L.A. e le loro famiglie, anche attraverso adozione di  bambini a distanza e partecipando alle lotte per i diritti dei disabili. Hanno contribuito, ricambiati, al lavoro di altre associazioni come ad esempio ASSISLA e FANEP, e sono sempre prima linea, a lottare contro le ingiustizie, fisiche e sociali.

A loro vuole andare il contributo di Stefano e tutto il suo team,  aiutandoli, con la diffusione del brano e relativo video, ad ottenere una maggiore visibilità e supporto da parte del pubblico e delle istituzioni.

  Press: Abacusweb press@abacusweb.it       Radio e Tv Promotion Dario Riva  +39 347 2795614 latlantidepromotions@gmail.com

Credits

Testo:  Gianluca Fantelli
Musica: S. Colli, Mattia Pallotti, Giancarlo Di Maria
Edizioni: Parametri Musicali Snc
Prodotto e arrangiato da Giancarlo Di Maria c/o Parametri Musicali Snc
Programmazione computer, tastiere e pianoforte: Giancarlo Di Maria
Batteria: Andrea Polidori
Basso elettrico: Marco Dirani
Chitarre acustiche ed elettriche: Pietro Posani
Archi scritti e arrangiati da Giancarlo Di Maria
1° violino e violino solista Eleonora Montagnana
Registrato c/o studio Parametri Musicali – Bo e presso studio Ex Cantine – Imola
Mixaggio: Simone Pirazzoli presso studio Ex Cantine – Imola (Bo)
Masterizzazione: Giovanni Versari presso studio La Maestà – Tredozio  (Forlì)

Etichetta: Parametri Musicali
Distribuzione:  Believe
Copertina di Carlo Montanari (Chars in Sky Design)
Foto: Riccardo Sarti
Comunicazione, Project management: Abacusweb.it

Video Credits

Regia di Marco Cavalli
Direttore fotografia e Color Correction Salvo Lucchese
Aiuto regia Andrea Perobonen
Assistente alla fotografia e Video Editing Alberto Pasi
Capo Elettricista Stefano De Pieri
Aiuto elettricista Federico Lanzani
Macchinista Camara Coulibaly
Aiuto sul set Stefano Bova
MUA Albina Zvatur
Fotografo scena Riccardo Sarti
Attori: Giulia Mattarucco e Mirko Marras
Ballerina: Silvia Accardo
Comparse: Elena Caroli, Federica De Marco, Greta Magnani, Alessia Masetti, Federico Montori, Chiara Todeschi.

Si ringrazia: Io vivrò Onlus, Film Commission, Cineteca di Bologna, Polisportiva  “I BRADIPI” di Bologna, Celtic Druid Pub, Associazione Culturale ”EL Garaje Produzioni”  (Miguel Gatti). Un ringraziamento speciale a Massimo e Franca Rossi…

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.