THE LANSBURY – Alba

Si può raccontare la violenza sulle donne anche essendo uomini, anche con sonorità “forti” e molto rock, anche con una canzone: ALBA è il brano con con cui THE LANSBURY, trio alternative di Torino, si presenta, forte anche di un videoclip di grande impatto.

Una donna completamente inguainata in un costume bianco, come prigioniera di preconcetti e pregiudizi, si disegna addosso, in un video in bianco e nero che la band ha girato in autonomia, e in una canzone molto ruvida e potente.

“Alba è il racconto di una realtà che continua a mietere vittime a causa di una cultura machista e sessista. Con questo brano abbiamo provato a stimolare delle riflessioni sul tema, e per questo l’abbiamo accompagnato con un video che è stato ideato e prodotto in tutte le sue fasi da noi. È stretto e senza colori come certe prospettive, ma è comunque, alla fine, la storia di una rinascita”.

THE LANSBURY sono un gruppo emergente di Torino. Una congiunzione casuale di eventi li ha fatti incontrare ormai due anni fa, fra piogge invernali e cartelloni che invitavano alle vacanze in Mongolia. Il progetto musicale prende vita nel 2015 prima della formazione del trio, dato che alcuni testi e alcune musiche della chitarra erano già stati composti. Il primo incontro è avvenuto tra Davide e Andrea, che legano insieme la linea della chitarra e del basso, dando una forma nuova e più potente ai brani già scritti.

Durante questo periodo cercano il batterista, che arriva soltanto nel dicembre 2016. Luigi si inserisce subito al meglio, permettendo così al progetto di completarsi ulteriormente. Dopo qualche mese il trio si presenta nella propria prima esibizione alle Officine Corsare a Torino durante un palco aperto. Successivamente nel luglio 2017 registrano la prima demo, Studio Session, in presa diretta presso Garagestudio20, con Alessio Sogno.

Se i brani ricordano molto l’alternative rock, con il tempo si sono contaminati con delle derive noise e post rock, raggiungendo delle sonorità più oniriche con le quali sono saliti sul palco del Pop (ex lavanderie Ramone), all’interno della rassegna “Funamboli Live” nel gennaio 2018 e nell’estate suonano presso l’evento Rockinwine organizzato dall’associazione Metalqueen. Vengono nominati da Noiseyroad fra gli artisti emergenti di Torino. Con il passare del tempo continuano a suonare in elettrico fino ad arrivare al MusicDoes Festival di Aosta.

In seguito a un periodo di concerti in unplugged ritornano a Torino dove vengono selezionati per I-nedito che permette loro di registrare il primo singolo ufficiale: ALBA, registrato presso lo studio Brutus Vox Music e presentato nel febbraio 2020 al Manhattan, anticipando l’uscita di un ep che uscirà in autunno

 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.