THE SUSPICIOUS THREE – Fake politically correct

10498155_748211915291802_8902253008221901748_o

Il trio piacentino sforna un album di 9 brani concentrati in meno di mezzora. Immediatezza, urgenza, arroganza rock ‘n’ roll, tra i primi Mudhoney, punk di sapore ’77, Stooges, MC5, Radio Birdman, garage di impronta 60’s. Nessun fronzolo, arrangiamenti scarni, assalto sonoro diretto e all’arma bianca. Chiude una malatissima versione di “Venus in furs” dei Velvet Underground .

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.