THE YELLOW – Until the day

“Until the day”,

il nuovo singolo della band golden pop italiana che ha anticipato il secondo album

“Streets of Tokyo”,

A partire da oggi è online il videoclip di “Until the day”, il singolo che ha anticipato il nuovo album dei The Yellow, “Streets of Tokyo” (uscito l’11 ottobre per La Lumaca Dischi, distribuzione Audioglobe, CLICCA QUI per ascoltare il disco su Spotify.), band golden pop italiana formata da Gianluca “Foster” Damiani(vocals, rhythm guitar, piano, programming), Francesco Loiacono (lead guitar e rhythm guitar, Programming) e Lele Diana (drums e percussions). Ecco il video: https://youtu.be/l0vtKpG6D_E

Il videoclip di “Until the day” (prodotto da La Lumaca Dischi/Calabrians City Rockers e realizzato da N2 video productions, per la regia di Mauro Nigro), brano scritto da Gianluca “Foster” Damiani e Francesco Loiacono, è un’allegoria dei rapporti di coppia, dei momenti di contrasto, delle incomprensioni, dell’incapacità di comunicare o della mancanza di volontà di comunicare. Il video cerca di rappresentare alcune domande: “Fin quando si può combattere? Ne vale davvero la pena? Avrà un senso? Ma, soprattutto, la lotta servirà a qualcosa? O sarà una inevitabile sconfitta per entrambi. Un triste teatrino che si ripete, almeno una volta nella vita, nell’esperienza di chiunque. Nessuno, ma proprio nessuno, potrà evitare il confronto”.

 

“Streets of Tokyo”, che rientra nella Programmazione Puglia Sounds Record 2019, è composto da 12 brani, cantati in inglese, e racconta la catarsi dell’essere umano in una sorta di percorso evolutivo: la caduta, la lotta per cercare di rialzarsi, la rinascita e la consapevolezza del cambiamento avvenuto. Il percorso del singolo che si fa percorso di tutti, come consapevolezza della civiltà moderna e dei suoi limiti. Il cambiamento nella sua accezione negativa o positiva che sia, accettato con la giusta maturità e consapevolezza, si fa bagaglio fondamentale e primo passo di una crescita personale.

 

Note biografiche: I The Yellow sono una band golden pop italiana fondata nel 2012 da Gianluca Damiani (voce/chitarra acustica/piano/programming) e Francesco Andrea Loiacono (chitarra elettrica/synth/programming). I due membri da cui è partito il progetto, decidono di creare un nuovo stile musicale mescolando le loro diverse attitudini provenienti da esperienze musicali diverse.

Esperienze che per Gianluca Damiani partono nel 2013 quando prende parte alle registrazioni dell’album “Prendi Fiato” di MOLLA come chitarrista acustico e al relativo tour in apertura ai live di Incognito, Tiromancino, Erica Mou, Paletti, Brunori SAS. Nel 2017 prende parte sempre in qualità di chitarrista e cantante alle date di Leonardo Lamacchia in apertura ai concerti di Fabrizio Moro, Irene Grandi, Ermal Meta, Brunori SAS. Dal 2016 ad oggi collabora come autore/compositore/arrangiatore a fianco di alcuni autori della scena italiana attuale come Gianni Pollex (Warner Chappell) e Luca Giura (METATRON/INRI). Francesco Andrea Loiacono, invece, nell’estate 2015 prende parte come chitarrista elettrico alle registrazioni dell’album “Punto e Basta” del cantautore NABEL e al relativo tour. Nel 2018, si unisce ai The Yellow il batterista e percussionista Lele Diana, provniente dall’esperienza con La Fame di Camilla, con la quale nel 2010 partecipa alla sessantesima edizione del Festival di Sanremo nella categoria “nuova generazione” con il brano “Buio e Luce”. Seguirà la pubblicazione dell’album “Buio e Luce” per Universal music – EMI registrato insieme al noto produttore Fabrizio Barbacci (già in studio con Renga, Nannini, Negrita, Ligabue).  Con La Fame di Camilla, lo stesso anno divide il palco con artisti come Stereophonics, Cranberries ed Aerosmith partecipando all’edizione 2010 dell’Heineken Jammin’ Festival. Seguirà un tour di oltre 150 date, partecipa all’Hit Week Italy, un mini-tour di 4 date in Cina, nelle città di Pechino e Shanghai, insieme a Subsonica e Negrita. 2012 suona nello storico locale Dingwells di Camden Town (Londra) per l’evento “Puglia Sounds London” insieme alle band Nidi D’Arac e Radiodervish. Nel 2018, partecipa con la Fame di Camilla al concerto-evento di Ermal Meta al forum di Assago “Non abbiamo armi – il concerto” insieme ad Antonello Venditti, Jarabe de Palo, Fabrizio Moro ed Elisa.

Nel 2013 I The Yellow lanciano la campagna di crowdfunding “Dressing Sziget” progettata e prodotta da Zerottanta Productions, pubblicizzata anche da M.E.I (www.youtube.com/watch?v=hvX_i1_Upfw). La band si esibisce in molti festival come il Sziget Festival a Budapest, Gioia Rock Festival, Giovinazzo Rock Festival, M.E.I 2.0, Red Ronnie RoxyBar, aprendo concerti per grandi artisti italiani come Motel Connection, Après la Classe e 99 Posse. Nel dicembre 2013, pubblicano il loro primo album “LOL-a-bye”, prodotto da Otium Record. Con oltre 200 esibizioni dal vivo tra il 2014 e il 2015, i The Yellow sono selezionati come artisti della settimana da MTV New Generation. Nello stesso anno, sono stati nominati seconda migliore band italiana da Martelive e invitati ad esibirsi sul palco del KeepOn Festival. Nel 2015 grazie ad MTV New Generation lavorano con Madaski uno dei membri fondatori della rocksteady – dub band Africa Unite. Nel maggio 2016 si esibiscono in un tour di 10 date nell’Europa dell’Est, suonando in grandi capitali come Vienna, Praga, Varsavia e Bratislava.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.