ZEBRA FINK – Zeno

zebra fink

La band piacentina prosegue con il secondo album un percorso artistico intrapreso da anni all’insegna di un sound molto aggressivo, duro, compatto, granitico. Gli echi degli anni ’90 più grunge oriented di band come Ritmo Tribale e Karma sono evidenti ma ci sono anche riferimenti a Verdena e Ministri e una personalità che emerge prepotente. Grande enfasi produttiva con suoni travolgenti e chitarre in primo piano, ottime le canzoni e ben calibrati gli arrangiamenti, album molto interessante.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.