ALICE TAMBOURINE LOVER – Forse non sei tu

È uscito su tutti i digital store il singolo _“Forse Non Sei Tu”_, un nuovo singolo, cantato in italiano per la prima volta, con il testo di Vittorio Carniglia.
Nel Lato B la sorprendente versione di “Vorrei Incontrarti”, uno dei capolavori dell’Alan Sorrentiprogressivo rivisitato dal duo.

I brani sono stati registrati presso Sotto il Mare Recording Studios e sono stati pubblicati per Go Down Records.

Un lungo viaggio dove sono state elaborate visioni e stati d’animo e in cui il duo si è lasciato “portare fuori” dal testo dell’amico Vittorio Carniglia per “Forse Non Sei Tu”, perdendosi nei suoi vicoli e nelle sue ombre, per poi scivolare in “Vorrei Incontrarti” di Alan Sorrenti dove, come commenta Alice Albertazzi, “ci sono scese le lacrime e abbiamo toccato il cielo”.

Intanto il vinile 45 giri può essere già ordinato sul sito della Go Down Records***

Foto di Mirco Quartieri

Alice Albertazzi e Gianfranco Romanelli, iniziano la loro collaborazione suonando insieme negli ALIX, band seminale per quella che negli anni a venire diventerà la scena psych/stoner italiana. 
Cinque album all’attivo, tra cui spiccano “Ground”, registrato da David Lenci nel 2004 e “Good One”, registrato da Steve Albini nel 2008.

Nel 2009, in tour con gli Shellac, aprono i loro concenti al Paradiso di Amsterdam e al Vera Club di Groeningen.


Nel 2012 partecipano al festival inglese “All Tomorrow’s Parties” insieme a band quali Neurosis, Shellac, Red Fang, Uzeda e molti altri.

Gli Alice Tambourine Lover nascono nel 2011 come side-project degli ALIX.
In soli tre anni pubblicano tre album per la Go Down Records: “Naked Songs” (2012), “Star Rovers” (2013) e “Like A Rose” (2015); quest’ultimo contiene due brani inediti di Dandy Brown(Hermano, Orquesta Del Desierto) e John Garcia (Kyuss, Unida, Hermano). La copertina di “Like A Rose” è urmata dall’artista, fotografo californiano Ed Ross.

Due loro brani, “Hungry Thieves” (Alice Tambourine Lover) e “The Sweet Smelling-Roads” (Alix), fanno parte della colonna sonora del film “Bota Cafè“ dei registi Iris Elezi & Thomas Logoreci.

“Down Below” il loro quarto disco è uscito ad Aprile 2019 sempre per la Go Down Records (vinile e digital store).

Nel 2021, esce “Forse Non Sei Tu”, singolo per la prima volta cantato in italiano. Nel lato B, la band rivisita “Vorrei Incontrarti” di Alan Sorrenti.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *