BANDABARDO’ – Se mi rilasso collasso

La Bandabardò, nello splendore dei suoi 25 anni appena compiuti, pubblica “SE MI RILASSO COLLASSO”, una nuova versione di Beppeanna, brano nato in un bollente sottotetto fiorentino e che presto sarà chiamato anche Attenziò Concentraziò, troppi nomi per una canzone sola.

Da subito si impone nel repertorio della “Banda” come la canzone più sorridente e piena di furibondo divertimento, e diventerà presto la canzone che chiude i concerti come gran finale.

 Oggi prende il nome che da sempre il pubblico ha preferito: “Se Mi Rilasso Collasso”, e torna fare il suo giro con nuovi interpreti, nuovi arrangiamenti e nuove parole. Il brano diventa un magnifico regalo alla “Banda” da parte di un mondo di musicisti amici ed amati. Più potente e suadente che mai, con l’infinita classe di Carmen Consoli, la gioia vibrante di Max Gazzè, le nuove parole di Caparezza e Daniele Silvestri e il devastante pianoforte di Stefano Bollani.

 La canzone-manifesto della Bandabardò si tinge di nuovi colori e nuove voci, “Beppeanna”, oggi “Se mi rilasso collasso”, è stata pubblicata nel 1998, contenuta nel disco Iniziali bì-bì. A distanza di 20 anni il pezzo resta il ritratto di una generazione e continua a rappresentare i nuovi ventenni, ancora sotto palco, ancora a urlare: “Attenziò Concentraziò Ritmo e Vitalità”.

 Il tour dei “25” anni della Bandabardò si concluderà con una grande festa a Firenze, il 7 dicembre 2018 al Nelson Mandela Forum.

 “Se mi Rilasso Collasso” è prodotto da Francesco Barbaro per OTRLive, la produzione artistica è a cura di Daniele “Il Mafio” Tortora e Simone de Filippis.

La regia e l’animazione del video sono a cura di Roberto Biadi.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.