DAIANA LOU – Sopra Berlino

I Daiana Lou, band italiana anti-conformista con base a Berlino, dopo aver calcato alcuni dei grandi palchi dei festival europei (Nova Rock in Austria e Sziget Festival di Budapest) e la composizione di due colonne sonore per il cinema italiano (Terapia di Coppia Per Amanti, 2017) e per Netflix (4 Metà, 2022), tornano sulla scena con “Sopra Berlino”, il nuovo singolo che anticipa l’uscita del loro prossimo disco, prevista per la primavera del 2023.

 

“Sopra Berlino” è un manifesto d’intenti contro le menti sopite dall’ “orgia digitale”, figlie di un’epoca distratta e superficiale che risveglia la propria coscienza solo durante i momenti di tensione politica e sociale. Neanche queste “catastrofi”, però, sono sufficienti a tenere alta l’attenzione verso un’introspezione emotiva, finendo anche esse nel “mare di like” e risultando così parte della banalità.

 

Il brano unisce e trasforma molti elementi, riconfermando la matrice punk/rock della band. La ritmica, accentuata dagli arpeggiatori, enfatizzata dal giro di basso e sostenuta da un kick deciso, è la spina dorsale del singolo, arricchito dai riff distorti della chitarra, che, a metà brano, esplode in un solo che suggella le forti intenzioni del testo. Ma non sono solo le parole a dichiarare il concetto di “Sopra Berlino”: a fare da collante tra la musica e il testo è, infatti, la voce potente e versatile che “graffia” non solo le orecchie, ma anche le coscienze.

 

I Daiana Lou saranno presenti nell’àmbito della Milano Music Week il prossimo 23 novembre per un set live al Nidaba Theatre, In collaborazione con Ludwig Sound (Via Emilio Gola 12 – Milano – Apertura porte ore 20,00 – inizio concerto ore 21,30 – ingresso libero con prenotazione).

 

 

SOPRA BERLINO NELLE PAROLE DEI DAIANA LOU

 

SOPRA BERLINO parla di quei sempre più sporadici momenti di lucidità emotiva. Viviamo in un’epoca distratta e superficiale nella quale siamo costretti a rifugiarci nel mimetismo del buio. Le uniche cose che ci svegliano dall’orgia digitale sono le catastrofi finché la catastrofe stessa viene risucchiata dal mare di Likes, costretta a convivere nella home tra culi in spiaggia, politici urlanti e replay dei goal di Champions League. Ogni tanto una bomba ci sveglia, ma sempre più raramente.”

 

CREDITI DEL SINGOLO “SOPRA BERLINO”

Musica e Testi: Luca Pignalberi, Daiana Mingarelli

Voce: Daiana Mingarelli

Chitarre: Luca Pignalberi

Synths: Luca Pignalberi, Mirko Martini

Batteria: Antonio Aronne

Basso: Jan Bures

 

Registrato da: Cicaleto Recording Studio, Arezzo (IT) by Cesare Mac Petricich

Mixato e Masterizzato da: Maurizio “mixwithnorules” Pinna at Soundroom Studio, Alghero (IT)

 

CREDITI DEL VIDEO “SOPRA BERLINO”

Scritto e prodotto da: Daiana Lou

Regia a cura di: Alex Lammok, LA-Films

Visual FX e Post-Produzione: Alex Lammok, LA-Films

Attori: Daiana Mingarelli, Luca Pignalberi, Jan Bures, Antonio Aronne

 

FOTO:

Alex Lammok, LA-Films

 

 

DAIANA LOU – BIOGRAFIA

 

Daiana Lou nasce durante una jam session tra Luca Pignalberi e Daiana Mingarelli nel 2013. Da subito iniziano a scrivere e raccontare la loro visione del mondo. Per 9 anni si esibiscono in gran parte d’Europa in formazione power duo: Luca suonando contemporaneamente chitarra, kick e hi-hat e Daiana cantando e suonando rullante, percussioni e synth. Nel 2015 si trasferiscono a Berlino ed è la frenesia e il contesto culturale della capitale tedesca ad influenzare il loro sound. Suonano in molti posti, diventando parte della scena underground della città. Grazie all’attività di busking nei luoghi cult dell’arte di strada come Mauerpark o Alexanderplatz, il duo si fa notare e partecipa a numerosi festival in gran parte del continente.

 

Nel 2016 vengono notati dalla redazione di X-Factor Italia che li invita a partecipare alle audizioni di Torino. Con la loro rivisitazione del brano “Chandelier” di Sia, vengono selezionati come una delle tre band della decima edizione del talent. Durante il quarto live show il duo decide di abbandonare la trasmissione sentendosi inadeguati ai meccanismi della competizione televisiva. Noti al pubblico italiano per la loro auto-eliminazione dal talent diventando così simbolo di ribellione e anticonformismo.

 

L’abilità e il sound dei live, conseguita calcando grandi palchi da indipendenti, confluisce nell’album Streetherapy (2017), e successivamente nelle due colonne sonore per il cinema italiano (Terapia di Coppia Per Amanti, 2017) e per Netflix (4 Metà, 2022). L’esperienza della composizione per il cinema innesca nei due artisti l’esigenza di ampliare la formazione aggiungendo altri due elementi: Antonio Aronne alla batteria e Jan Bures al basso. Nell’estate 2022 la band si esibisce in numerosi festival come il Nova Rock in Austria e lo Sziget Festival a Budapest, Ungheria.

 

La band inizia una collaborazione con il produttore artistico Cesare Mac Petricich (membro fondatore dei Negrita), con il quale stanno lavorando ai brani del nuovo album, previsto per la primavera del 2023.

 

BAND:

Daiana Mingarelli – voce

Luca Pignalberi – chitarra

Jan Bures – basso

Antonio Aronne – batteria

 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *