DAUSHASHA – Il freno

Dopo “Canzoni dal Fosso”, disco d’esordio dei Daushasha pubblicato nel 2013, a circa tre anni di distanza, la band presenta un nuovo singolo, “Il freno”, anticipazione di “Luna” il secondo full lenght della formazione veneta.

Il primo singolo dei Daushasha, anticipazione di “Luna” (Release Digitale 15 Aprile 2016), racconta una tormentata storia d’amore. La gelosia verso una “lei dagli occhi blu” sconvolge gli equilibri della coppia e le fantasie, prima rivolte all’idea di un futuro insieme, si fanno torbide. A fare da contrasto alla narrazione e a sottolineare come in amore, anche e forse soprattutto nella sua fase finale, diventi sempre meno lucido il ragionamento, si sviluppa un tema sonoro dai toni freschi e addirittura festosi. Il delirio emotivo degli amanti viene enfatizzato da ritmi ballabili e dinamiche trascinanti, che attirano l’ascoltatore stesso nell’universo, oramai vicino alla follia, dei protagonisti del melodramma messo in scena.

Folk rock esplosivo, l’utilizzo di fisarmonica, chitarra classica e violino, arrangiamenti balkan che si fondono alla tradizione cantautorale italiana d’ispirazione Sixty, così come l’alternanza di voci femminili e maschili, come già fa presagire “Il freno”, saranno gli ingredienti base del nuovo lavoro dei Daushasha.

“Il freno” è stato registrato e mixato presso il Ferrari Recording Studio. Regia: Daushasha e Shootme Video. Riprese Video: Luca Lago e Damiano Ferrari. Il mitico Volkswagen T2 westfalia del 1978 ci è stato gentilmente messo a disposizione da Luca Gighen Basso. Etichetta discografica: La Coperta Dischi. Editore: Le Parc Music. Distribuzione digitale: Artist First Digital. Ufficio Stampa: IndieBox Music

Reduci da un lunghissimo tour seguito alla pubblicazione del primo disco “Canzoni dal Fosso”, che li ha portati a calcare palchi importanti tra cui Home Festival, Festa d’Estate Vascon, Suoni di Marca, Mattorosso, Fishmarket, Home Rock Bar, Scarpe Rotte Festival, Nasty Boys, Musica nelle Aie, Coi piè descalsi Festival, e ad esibirsi come opening di band del calibro di Tre allegri ragazzi morti, Finaz (Bandabardò) o Mellow Mood, dal 1 Aprile i Daushasha riprendono l’attività live per presentare dal vivo il nuovo lavoro “Luna”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.