DEATH OF A LEGEND – Dance Hall Tornado

 

 

Dopo il successo dei primi tre singoli, i Death Of A Legend presentano oggi Dance Hall Tornado.

La canzone vuole ricordare i buoni vecchi tempi e, Trippy, cantante della band, dichiara:
“Dance Hall Tornado è una canzone che parla dei bei tempi, di bere e di andare in giro con gli amici. È una canzone sul ritrovarsi in situazioni casuali e divertenti con personaggi strani mentre si è completamente ubriachi. A tutti noi queste situazioni sono mancate per troppo tempo. Salute!”

Dance Hall Tornado è accompagnata da un visualizer video creato da Federico Quistini. La band ha scelto di utilizzare l’ambientazione del Luna Park, in quanto è un posto che, nell’immaginario collettivo, trasmette le stesse sensazioni che generano le situazioni divertenti narrate nel brano.

I Death of a Legend sono una band rock’n’roll formata da membri della scena hardcore punk milanese e schierano: Trippy alla voce, Mark alle chitarre, Zane al basso e Don Malasorte alla batteria.

Il loro stile mescola iconici beat del rocker blues Danko Jones, sfaccettature grezze di band come Maylene and the Sons of Disaster e The Bronx ed un groove tipico dei primi Volbeat.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.