DIEGO RIVERA – Nei peggiori bar della provincia

Ultimo estratto dal disco d’esordio “Gran Riserva”, il videoclip di “Nei peggiori bar della provincia” nasce da materiali inediti del film documentario “Anche gli uomini hanno fame” diretto da Lorusso, Settembrini, Licchelli.

 

Il film, prodotto dalla Fondazione AAMOD e da Broga Doite Film, è stato ospite in numerosi festival in Italia ed Europa, ricevendo premi e apprezzamenti.

Il progetto Diego Rivera e gli autori del film si incontrano per provare a raccontare insieme uno scorcio autentico del profondo sud della Puglia.

 

“NEI PEGGIORI BAR DELLA PROVINCIA” – IL BRANO

È un racconto romanzato della vita di alcuni bar della provincia italiana, dove il tempo sembra essersi fermato e dove emergono i peggiori ed i migliori istinti di personaggi comuni, che si trasformano in figuranti di un “presepe immaginario” tenuto insieme dall’alcool e dalle mille storie da raccontare.

 

Carmine Tundo è un artista poliedrico sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Lo dimostra da alcuni anni con la band La Municipàl, che in tre dischi è arrivata a essere considerata attualmente una delle migliori realtà del panorama musicale italiano, alla quale nel tempo ha affiancato altri progetti.

 

Una creatività incessante quella del cantautore pugliese, che, nel solo 2020, lo vede impegnato in molteplici produzioni: prima fra tutte il progetto discografico “Per resistere alle mode”, il nuovo viaggio artistico de La Municipàl, coprodotto da luovo e Artist First, caratterizzato dalla pubblicazione di cinque doppi singoli in vinile 45 giri a tiratura limitata, al quale ha aggiunto ora la nuova avventura solista Diego Rivera.

 

CREDITS VIDEO “NEI PEGGIORI BAR DELLA PROVINCIA”

 

Regia di Francesco Lorusso, Gabriele Licchelli, Andrea Settembrini

DOP Francesco Lorusso

Montaggio Gabriele Licchelli

Organizzazione Andrea Settembrini

 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.