EDOARDO CHIESA – Nati vecchi

Nati vecchi” è il nuovo videoclip di Edoardo Chiesa, cantautore ligure che lo scorso marzo ha esordito con il disco “Canzoni sull’alternativa” (Dreamingorilla Records / L’Alienogatto). Il brano è una classica canzone generazionale che partendo da alcuni accenni biografici racconta gli anni del liceo, i viaggi in bus per andare a scuola, ma pure i primi approcci all’amore e alla musica a base di punk e blues, concludendo ironicamente con una constatazione: anche da giovani la generazione dei trentenni d’oggi è “nata vecchia”.

Il clip che accompagna il brano è stato realizzato dallo stesso Edoardo Chiesa e vede sfilare in una sorta di karaoke collettivo diverse persone che ruotano intorno alla vita di Edoardo e che, sentendosi come lui “nate vecchie” e ascoltatrici di “musica di gente morta” hanno mandato una loro personalissima versione in playback della canzone. “L’idea del video – racconta Edoardo Chiesa – è nata dal fatto che a fine concerto in molti più o meno coetanei mi venivano a parlare di nati vecchi come di una canzone in cui si ritrovavano”.

“Nati vecchi” è il secondo singolo da “Canzoni sull’alternativa”, disco che raccoglie otto canzoni di cantautorato pop dalle melodie semplici ma sempre un po’ oblique, che chiedono ascolto e danno conforto. Ogni traccia racconta una piccola storia stralunata che riconduce al tema centrale del disco, ovvero la necessità di compiere delle scelte e la difficoltà di farlo quotidianamente.

Dopo l’uscita di “Canzoni sull’alternativa”, Edoardo Chiesa ha intrapreso un tour con date in elettrico e in acustico che lo ha portato ad aprire artisti come Tricarico e Ettore Giuradei, ma anche a partecipare ai due appuntamenti del festival Collisioni (a San Daniele del Friuli e a Barolo) e all’evento Repubblica Next di Genova. Inoltre il disco è stato selezionato fra i 50 migliori esordi per le Targhe Tenco 2015.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.