FEDERICO FABI – Parka

Fuori il video di “Parka” di Federico Fabi interamente realizzato dal giovane cantautore romano e ambientato nel quartiere periferico romano di Spinaceto, dove Federico è cresciuto.

”Il video racconta semplicemente la mia giornata dal momento esatto in cui mi alzo. Mi lavo, mi faccio la barba, prendo la chitarra, provo a buttare giù qualcosa, prendo la metro, vado a lavoro, esco, incontro gli amici, due tiri a pallone, una birra. Accettare la quotidianità è il giusto compromesso per arrivare al famoso equilibrio di cui parla la canzone”.

La canzone, disponibile su tutte le piattaforme digitali da venerdì 13 dicembre 2019, segna il passaggio dalla cantina di Spinaceto a uno studio professionale e, più in generale, all’attitudine di chi ha deciso che la passione di una vita può diventare mestiere, sogno da realizzare.

Il brano è frutto di un intro con un solo elemento che raggiungere una maturità più complessa nella conclusione del primo ritornello. È una canzone con i piedi per terra: quattro accordi, quattro strumenti: diretta, concisa, pulita.

“Per rendere tutto più vero, più tangibile, ho scelto di registrare esclusivamente con mezzi analogici. Credo che la semplicità sia la formula migliore per comunicare. Ciò che non è facile invece è accettare la presenza dell’assenza, che è proprio ciò di cui parla il pezzo: non voglio spiegarlo, spero non serva, spero che – per una volta – basti ascoltare”. 

“Parka” esce esattamente due anni dopo “Io e me x sempre”, l’EP d’esordio uscito il 13 dicembre 2017, scritto e registrato da solo in una cantina nel quartiere Spinaceto a Roma: otto ballate sull’amore amaro e struggente che conquistano il pubblico e spiazzano gli addetti ai lavori. “Parka” è la risposta a chi chiedeva che fine avesse fatto Federico, quando sarebbero tornato quello sguardo che spogliava la realtà.

CREDITS VIDEO
Regia: Federico Fabi
Direzione alla Fotografia: Federico Fabi
Direzione Creativa: Federico Fabi
Organizzatore Generale: Federico Fabi
Costumista: Federico Fabi
Color Correction: Valeria D’Amato
Mental Couch: Valeria D’Amato
Video Editing: Valeria D’Amato
Riprese Drone: Carmelo Cannata

Grazie speciale a: Benedetta Busatto
Con la partecipazione dei cari amici: Andrea Bonaiuti, Flavio Perrella, Alessandro Murdocco, Dario Spinozzi.

CREDITS BRANO
Testo e musica: Federico Fabi
Produzione: Jesse Germanò – Matteo Domenichelli
Chitarre: Jesse Germanò – Matteo Domenichelli
Basso: Matteo Domenichelli
Tastiere: Matteo Domenichelli
Batteria: Francesco Aprili
Mix: Jesse Germanò

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.