FILIPPO FERRANTE – Orsetti blu

“Orsetti blu”, il nuovo singolo di Filippo Ferrante, racconta  un sogno, di quelli che non sappiamo spiegare e di cui ricordiamo solo qualche frammento: un orsetto blu appunto. Il tempo passa e quel sogno può venirci a trovare spesso ed è in quel momento che allora iniziamo a volergli dare una spiegazione.

La canzone tenta di dare un significato a quel sogno: forse è il nostro bambino interiore che si affaccia a volte e ci chiede di tornare a vivere i nostri sogni dimenticati, di ritornare alla nostra autenticità e a quella spensieratezza che ci caratterizzava, dove anche l’amore arrivava spontaneo senza troppe sovra-strutture e dove credevamo che tutto era possibile, anche che un bacio potesse trasformarci.

“Orsetti blu” è un ritorno ad un sentire più autentico, come quello dei bambini che a carnevale si vestono da Orsetti blusognando di diventare degli ‘eroi normali’.

Spiega l’artista a proposito del brano: «Questa canzone forse arriva per dirci che c’è qualcosa che si è perso e che bisogna ritrovare? E’ proprio l’orsetto blu da trovare dentro noi stessi che può riconciliarci con la parte sognante, che vuole sempre vivere in noi, ed avere un suo spazio. Orsetti blu è il riprendersi un po’ quella spensieratezza, quegli amori genuini, quegli sguardi semplici, credere nel bacio che ci trasformi, nell’incontro magico della svolta.»

Il videoclip di “Orsetti blu”, diretto da Emanuele Formica, racconta il sogno di una ragazza che vorrebbe diventare una modella. Riesce ad arrivare ad un importante brand firmando un contratto che la vedrà presto in giro per il mondo. Festeggia quel momento regalandosi un tatoo, affinchè quel traguardo resti indelebile nella sua vita. Presto però si troverà a fare i conti con la sua vita quotidiana ed una storia d’amore che potrebbe essere destabilizzata da questo suo traguardo professionale. Dovrà decidere tra l’amore e il sogno professionale di una vita?

Il video termina con un “fine prima parte”. Si intende che ci sarà un continuum… forse con l’uscita del prossimo singolo?

 

 Biografia

Filippo Ferrante, è un cantautore pugliese, attivo già da diversi anni nel panorama musicale italiano. Proviene da differenti esperienze artistiche legate, tutte, da una grande passione per la musica, dall’espressione di un’identità artistica e vocale unica, e da un sound ibrido tra pop-rock anglo-americano, cantautorato ed indie italiano.

Il suo primo singolo, “Dentro te”, viene trasmesso per più di quattro mesi in alta rotazione da diverse radio ed emittenti video musicali nazionali con la partecipazione al Battiti Live nel 2008. Nel 2013 Filippo realizza il primo album con la produzione artistica di Diego Calvetti, dal quale viene estratto il singolo “Volerò”.

Nel 2015 escono due nuovi singoli: “Tutto l’amore che ho dentro“ e “Nuovi giochi. Quest’ultimo raggiunge un ottimo piazzamento nella classifica italiana dei singoli indipendenti più trasmessi e graditi alle radio.

Nel 2016 escono i brani “Un’altra corsa” e “Cosa resterà, brano che è stato inserito nella top 100 dei singoli più ascoltati dell’estate di quell’anno.

Tra il 2018 e il 2022 pubblica una serie di brani “A testa in giù“, Come l’inverno e le fragole”, “Il disordine che ti appartiene” con cui ha ottenuto importanti passaggi radiofonici all’estero (in particolare in Repubblica Ceca) e il brano “Mescolerà” con cui ha ottenuto più 50 mila streaming Spotify in pochi mesi e numerosi passaggi radio.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *