FRANCESCO SBRACCIA – Tocca a me

Tocca a me” è la canzone che anticipa l’uscita di “Etimologia”, primo LP del cantautore teramano Francesco Sbraccia in uscita il 9 novembre per Genziana Dischi.

Con un brano onirico dalle tinte elettroniche, Sbraccia torna a collaborare con il videomaker Angelo Di Nicola dopo l’esperienza de “La tua qualità” (ormai intorno alle 20’000 riproduzioni su Youtube), stavolta sfruttando la tecnologia dei video immersivi a 360°. E’ così tutta in mano all’utente la possibilità di scegliere cosa guardare: con uno smartphone basta ruotare su se stessi per cambiare punto di vista sulla scena.

L’immersione dello spettatore nel video è sottolineata dalla coreografia – rappresentata dagli studenti Leonardo D’Ercole, Elenoire Di Mattia, Miriana Di Pietro, Elena Palombieri, Giulia Pela – del prof. Pier Paolo Trani, docente di tecniche della danza contemporanea al Liceo Coreutico di Teramo, appositamente realizzata per avvolgere chi guarda da più punti contemporaneamente.

Ancora una volta tanta Teramo, quindi, nel team creativo che affianca Sbraccia; ma c’è anche l’apporto di un’eccellenza transprovinciale: il mastering di “Tocca a me” – e dell’intero LP – è stato curato infatti da Giovanni Versari, già al lavoro con Muse, Niccolò Fabi, Negramaro e molti altri artisti di spicco del panorama musicale nazionale e internazionale.

“Ci sono momenti nella vita di ognuno in cui si mette in discussione tutto, forse troppo. E ci si ritrova svuotati. In uno di questi momenti ho scritto “Tocca a me”, uno dei brani che formano l’anima elettronica di “Etimologia”. È il viaggio verso un me stesso che mi somiglia di più. Più consapevole, più orientato, con meno paure.”

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.