FRANK SINUTRE – The Boy Who Believed He Could Fly

Terzo album per il duo elettronico mantovano (nato nel 2011 da Isi Pavanelli e Michele K. Menghinez) che utilizza anche strumenti autocostruiti per produrre un sound molto cinematografico nel suo essere algido, descrittivo ed evocativo. Si possono cogliere riferimenti a tutto lo scibile dell’elettronica, dai Kraftwerk ai Chemical Brothers ma il mix finale è comunque personale e accattivante. Un buon lavoro per gli appassionati del genere.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.