Generator Party 2014, la chiamata è arrivata

Tutti Pronti? E’ ora, la chiamata è arrivata, per cui è il momento di attrezzarsi per i futuri avvenimenti: arida e secca si preannuncia l’estate, dicono, tempo di festival e il Generator Party si prepara ad accogliere tutti i pellegrini e i viaggiatori.

Tonante e maestosa, la zona del Canavese libera i reconditi accessi a tutto il popolo italico per il suo più noto happening di alta montagna, precisamente nella località Pratiglione, per un party assai singolare, una giornata costruita intorno alla musica dal vivo, con le band attrezzate per spaccare la barriera dell’anfiteatro morenico e delle Alpi Graie, il tutto con la sola alimentazione di un unico generatore di corrente elettrica.

Poco male, lassù al Generator si è davvero ecologici, l’energia è davvero alternativa, si carica della forza delle persone che si attrezzano per il bivacco di montagna, delle band roboanti che hanno lasciato tutte le reminiscenze melodiche a valle, per riempire la montagna di puro suono: sul prato gigantesco si alternano gruppi ottimi e non convenzionali, fra musica, convivialità e la migliore birra artigianale.

L’edizione del 2013, che ha visto la partecipazione dei torinesi Origod e dei milanesi Ruggine, ha rappresentato la svolta: il verbo del festival, organizzato dall’associazione La Piazza, si è diffuso e già si incontrano orde di viandanti pronti a scalare le montagne per questo ritrovo stoner/rock canavesano che il 2 agosto darà vita all’ancestrale manicomio di paura e delirio. La montagna ha parlato!

 

{youtube}4ftkeTzIpOk{/youtube}

Elena Miglietti

Elena Miglietti

Giornalista, appassionata di Medioevo e pallavolo, scrive favole. Per Coop ha coordinato per diverso tempo la redazione piemontese del periodico Consumatori, essendo anche membro della redazione nazionale. Da anni racconta l'esperienza delle cooperative Libera Terra, che lavorano le terre confiscate alla malavita dell'entroterra corleonese. E' fra i promotori del S.U.S.A. Collabora con Radiocoop dal 2010.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.