GERO – L’Ultimo Piano

“L’ultimo piano” (Carioca Records), singolo – già in rotazione radiofonica e disponibile in digitale – che anticipa il nuovo album di GERO, in uscita a gennaio 2020.

Il cantautore siciliano, vincitore di “Musica contro le Mafie 2018” con un brano dedicato a Paolo Borsellino, spiega anche l’idea alla base del videoclip (regia di Leo Curiale) che ha cercato di rappresentare al meglio il senso della canzone: “La scelta come location della sala da ballo abbandonata dello storico Palazzo Trabia di Mussomeli di proprietà della Famiglia Mingoia/Sorce riflette in pieno il significato del brano. Chissà quante persone si sono conosciute in quel posto. Chissà quanti ricordi belli e felici legati a quel posto. Ed è proprio la ricerca della felicità quasi dimenticata il senso del brano. Mentre si fa a gara a rincorrere le mode, ad affollarsi nelle metropolitane, ad allontanarsi innaturalmente dai propri ricordi per cercare di sperimentare nuovi orizzonti, mentre avviene questa sorta di migrazione della ragione, il cuore è ancorato dove si è stati bene. Ed è grazie ad un mio personale viaggio che ho trovato un posto che mi ha fatto sentire bene: un comune terrazzo di un grattacielo a New York. Un posto che mi ha fatto sentire minuscolo in mezzo a quello spettacolo sconfinato di cemento, di luci e di cielo.”

 “Il tema di questo branoracconta Gero Riggioè incentrato sulla continua ricerca della ‘forma’ più che al ‘contenuto’ di una generazione interessata alle mode, a curare l’apparenza. È un invito a ricercare quel posto nel mondo dove sentirsi bene con se stessi, dove ritrovarsi e ritrovare la felicità. La mia, per esempio, l’ho trovata guardando il Panorama mozzafiato dall’ultimo piano di un Grattacielo a New York: ‘un futuro che spesso sfugge dalle mani se ci fissiamo coi rumori e non con gli altri sensi, tutti vogliamo solo dimostrare ma nessuno coglie l’essenziale: stare bene con se stessi’”.

In questo brano cui Gero Riggio è autore e compositore, hanno suonato: Vincenzo Marranca (Basso Elettrico) e Leo Curiale (Programmazione, Synth) che ha curato anche la produzione artistica, gli arrangiamenti e il mixaggio. Registrato interamente presso il Master Play Studio di Leo Curiale a Mussomeli (Cl). Masterizzato da Gianni Bini presso gli Hog Studios a Viareggio (Lu). L’album uscirà con Carioca Records (Label e Distribuzione).

Note biografiche: GERO (o Gero Riggio), pseudonimo di Calogero Pasquale Riggio nasce a Mussomeli (CL) nel 1987. Nel 2007 è Finalista al Festival di Castrocaro con prima serata su Rai Uno. Nel 2009 pubblica il suo primo demo album “Guardando nel mio specchio” distribuito da Major-free che contiene il singolo “L’Indistruttibile” ripubblicata sulle compilation di Radio Tour Festival e Suono Siciliano (distribuzione USA, Argentina e Canada). Nel 2009 è concorrente del talent-show in onda su Antenna Sicilia “Domani Festival” valevole per l’accesso al Festival della Canzone Siciliana. Nel 2010 è protagonista di una puntata di “Italia Ti canto” in onda su Rai Due dove presenta due brani dell’album. Nel 2012 partecipa come ospite a “Telecolorissimi” e nella famosa trasmissione “Insieme” su Antenna Sicilia dove presenta l’inedito “Mountain Bike”. Nello stesso anno è in Tour Promozionale con l’Orchestra Pop Siciliana dove porta dal vivo i suoi inediti. Dal 2015 pubblica su tutte le piattaforme i nuovi singoli: “Dieci & Love” “Un Estate a Ritmo di Dance” “E’ Natale” “Oltre Il Silenzio” e “L’Amore Salva” che viene anticipato da Repubblica Tv. Nel 2017 pubblica una mini-fiaba dal titolo “La piccola bicicletta rossa” per “Io scrivo per voi” progetto benefico per raccolta fondi per il sisma del centro-italia. Nel corso degli anni Gero viene scelto come open-act di alcuni concerti di Ron, Gatto Panceri, Francesco Tricarico e Tinturia. Partecipa nel 2018 con il brano “Svuoto Il Bicchiere” dedicato a Paolo Borsellino, al Premio “MUSICA CONTRO LE MAFIE” riuscendo a centrare la vittoria assoluta del concorso con la vincita del Premio Winner Tour e del Premio “Polizia Moderna”. Il 18 Gennaio, vigilia del compleanno di Paolo Borsellino, esce su tutte le piattaforme “Svuoto Il Bicchiere” il cui clip (già online) è stato interamente realizzato da Gero. A febbraio, nei giorni del Festival, è premiato a Casa Sanremo da Radio Italia e si esibisce presso la Sala Lounge Lucio Dalla. Ad Aprile 2019, in occasione del Tour “Change Your Step” si esibisce al Club Tenco di Sanremo e viene invitato come ospite istituzionale sotto segnalazione del MIUR alla “Notte Bianca della Legalità” organizzata dall’Ass.Nazionale Magistrati, in “Palermo chiama Italia – 23 maggio”esibendosi all’Albero Falcone davanti ad oltre 15.000 persone. È ospite d’onore all’Unlocked Selinus Festival 2019, il più grande Festival di Musica Elettronica organizzato nel Sud-Italia.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *