GIULIO CASALE – Coscienza c

Si arriva all’episodio #4 del percorso di avvicinamento e rinascita di uno dei cantautori più importanti e intensi della scena rock italiana. Dagli anni ’90 con gli Estra alle tante collaborazioni tra musica, arte, teatro, letteratura, Giulio Casale si è imposto sempre all’attenzione del pubblico e della critica per un messaggio mai allineato e sempre diretto. Diretto è anche questo nuovo brano, in anteprima esclusiva sul www.fattoquotidiano.it, “coscienza c” (volutamente scritto tutto minuscolo) che arriva dopo aver reso pubblici i due precedenti brani “resto io”, “Solo Corpo” e “Tutto Cadeva”

 

“coscienza c” sarà disponibile su tutte le piattaforme streaming e download da venerdì 27 ottobre 2017  

“coscienza c” è il quarto capitolo che vede Giulio Casale pubblicare periodicamente, dapprima sul FattoQuotidiano.it in versione “studio” e poi su Rockol.it  in versione #nofilter (acustica), un nuovo brano. Brani che diventeranno parte del nuovo album in studio di Giulio Casale (a distanza di cinque anni dall’ultimo album solista) ed anche un EP digitale ufficiale acustico intitolato #NOFILTER by Rockol.it.

 ………….

 coscienza c – commento di Giulio Casale

L’incomprensione tra gli esseri umani è stata più volte al centro di letteratura e teatro del ‘900. Oggi, cambiata l’agorà, virtualizzati i rapporti personali, essa assume spesso connotati grotteschi, o anche solo risibili. Ci s’insulta, tra l’altro, con una facilità che ha molto poco a che fare con la libertà,mi pare.

La canzone racconta proprio di un fraintendimento, forse un errore digitando sulla tastiera, nel bel mezzo di una chat: una lettera in più o in meno e l’intero discorso (dialogo?) muta completamente il suo significato, e d’altronde anche ogni giudizio conseguente.

Chissà cosa significa veramente, oggi, coscienza critica.

Vivere dovrebbe costare meno, comunque.

Cantautore, poeta, scrittore, attore teatrale, voce e leader carismatico di una delle più importanti e discusse band del rock italiano anni ’90 (i trevigiani Estra), una delle personalità più complesse e stratificate della scena musicale e non solo Italiana continua nel percorso che lo porterà alla realizzazione di un nuovo album a distanza di 5 anni dall’ultimo disco solista previsto per l’inverno…

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.