HOT ICE – Madre Terra

Si intitola “Madre Terra” il brano che va a completare il nuovo progetto di Hot  Ice, avviatosi con il singolo “Diamanti Grezzi” e proseguito con “Atto I” e “Atto II”.

La data di uscita su tutte le piattaforme digitali, con distribuzione a nome di Zero Etichette, è il 15/07/2022. Questa volta ad accompagnare la canzone c’è un videoclip, pubblicato l’11/07/2022.

La tematica affrontata è di grande attualità. Si parla infatti di uguaglianza,  multietnicità e multiculturalità, con un linguaggio semplice e leggero che nel contempo induce a riflettere. Ancora una volta, così come in “Diamanti Grezzi”, viene fatta leva su ciò che ci accomuna in quanto esseri umani, tutti “figli della  stessa Madre Terra”, con un riferimento anche alla tematica della guerra, scritto in tempi non sospetti.

Nel testo poi si fanno riferimenti a vari soggetti di origini etniche diverse,  all’interno di una sorta di storytelling inventato ma piuttosto verosimile nel  contesto della società odierna. In particolare, vengono citati “un amico di  colore” bravo a giocare a pallone, “un amico algerino” appassionato di rap,  “un’amica araba” vestita sempre di verde e un amico giapponese esperto di tartare.

 

Questi stessi soggetti sono stati in qualche modo trasposti nel videoclip stesso, che mostra dunque un clima di festa e spensieratezza portata in scena da quella che rappresenta una compagnia di amici in una piacevole giornata al

lago. La stupenda location delle riprese è il Lago della Stua, nel bellunese, un posto  evocativo in linea con il brano. La regia è stata affidata ad Adriano Giotti, già regista per Sony e Garrincha.

Gli attori e le comparse, provenienti da diverse  parti d’Italia sono: Pierandrea Agnini, Lucia Artesi, Gloria Bertuzzo, Serin  Bouguerra, Fatima-Ezahra El Fanidi, Sofia Jemmah, Matteo Marchesin, Jessica  Minatel, Coulibaly Oumar, Ouattara Oumar, Luigi Simonato.

 

Adriano Giotti dopo il Master in Scrittura & Storytelling alla Scuola Holden, ha  girato dei cortometraggi che hanno ricevuto diversi riconoscimenti in Italia e  all’Estero, in particolare “Mostri” è selezionato nella cinquina dei David di Donatello ed il suo ultimo cortometraggio “Esseri di Stelle” è stato prodotto da Rai Cinema. Il suo primo lungometraggio “Sex Cowboys” ha vinto Miglior Film Italiano al RIFF – Rome Independent Film Festival ed è stato distribuito prima

all’estero e poi in Italia

 

BRANO E CREDITS SINGOLO

Dal punto di vista musicale, la canzone presenta un sound reggaeggiante, quasi  reggaeton, molto estivo e ballabile. Il testo e la composizione sono ad opera di Hot Ice e Michele Faggion, mentre l’arrangiamento finale è di Simone Vignola. Il tutto è stato registrato e mixato al Sound Design Studio di Marco Ruggiero  (tranne i cori di Sophia Pozzobon, incisi da Mikael Rose Studios / Starseed Voice). Basso e tastiere sono dello stesso Simone Vignola, le batterie di Pasquale Tomasetta e le chitarre di Marco Iantosca, il quale si è occupato anche della coordinazione dei lavori, dagli arrangiamenti alle registrazioni.

Il master è ad opera di Roberto Romano e la grafica di copertina di Davide Storielli.

 

 

BRANO E CREDITS VIDEO

Riprese e montaggio: Adriano Giotti

Regia: Adriano Giotti

 

Testo: Giacomo Visintin; Michele Faggion

Composizione: Giacomo Visintin; Michele Faggion

Voci: Giacomo Visintin; Sophia Pozzobon

Arrangiamento: Simone Vignola; Marco Iantosca

Basso e tastiere: Simone Vignola

Batteria: Pasquale Tomasetta

Chitarre: Marco Iantosca

Registrazioni: Marco Ruggiero @Sound Design Studio; Mikael Rose @Mikael Rose Studios/Starseed Voice

Mix: Marco Ruggiero @Sound Design Studio

Master: Roberto Romano

Grafica: Davide Storielli

 

Attori e comparse:

Pierandrea Agnini

Lucia Artesi

Gloria Bertuzzo

Serin Bouguerra

Fatima-Ezahra El Fanidi

Sofia Jemmah

Matteo Marchesin

Jessica Minatel

Coulibaly Oumar

Ouattara Oumar

Luigi Simonato

 

Location:

Lago della Stua (BL)

 

Un ringraziamento particolare a:

Filippo Spanio e Zero Etichette

Elena Camporeale

Arianna Morosin

Raffaella Zorzetto

Natale Visintin

Sandra Nardean

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *