ITACA REVESKI – Noovola

Nထvola è il nuovo singolo Itaca Reveski: più di 1000 scatti a ricreare nel videoclip il limbo tra il passato ed il cambiamento.

 

Dopo l’esordio con 20:venti, il viaggio artistico di Itaca Reveski continua con il secondo singolo Nထvola.
“Nထvola parla di un luogo inventato e metaforico in cui ci troviamo tutte quelle volte che sentiamo una forte spinta al cambiamento, ma ci sentiamo ancora estremamente legati al passato e alla routine che viviamo. Abbiamo davanti come sarebbe se solo avessimo la forza di fare un passo, ma osserviamo questa fantasia legati ad una sedia” racconta Itaca Reveski.

 

Contribuisce a caratterizzare ulteriormente il messaggio del brano il videoclip, realizzato in stop motion con più di 1000 scatti, condensati poi nella take principale, ricrea una nuvola in cui una persona che vuole liberarsi dal passato (simbolicamente rappresentato dalle corde) e dalla confusione che si genera nella fusione tra aspettative e ricordi, tra voglia di andare e comodità nel restare (rappresentato simbolicamente dalla benda sugli occhi). Il video è stato curato direttamente dall’artista con la partecipazione di Daniele Fumi e con il supporto logistico di Federico Torelli e della fotografa Karina Giermakowska.

 

Il brano, scritto e musicato da Gianmarco Ricasoli con la partecipazione di Ivan Daniele alla batteria e registrato presso al Mulino Recording Studio, è già disponibile online sulle principali piattaforme di streaming e download, con videoclip ufficiale sul canale YouTube dell’artista.

BIOGRAFIA ITACA REVESKI – GIANMARCO RICASOLI

 

Gianmarco Ricasoli è un musicista, produttore e compositore di Nettuno in provincia di Roma.

 

Scopre la sua passione per la musica in tenera età e nel corso degli anni, tra studio di chitarra classica e poi elettrica, si avvicina al rock e al metal iniziando la sua prima esperienza in band con una tribute degli Iron Maiden all’età di 14 anni.

 

A 19 anni forma la sua prima band metal di inediti, gli Infinita Symphonia con 3 dischi all’attivo (2011, 2013, 2018) e collaborazioni in ambito metal con Fabio Lione (Rhapsody), Tim Owens (ex Malmsteen, ex Judas Priest), Michael Kiske (Helloween), Ralf Scheepers (Primal Fear) e Blaze Bayley (ex Iron Maiden).

 

Nel 2018 entra a far parte della formazione live di Wrongonyou per il “Rebirth tour” con date in tutta Italia e in Europa e calcando anche il palco del leggendario concertone del Primo Maggio 2018 di Roma.

 

Nel 2019 si avvicina al mondo delle musiche di sottofondo e delle colonne sonore e, oltre a collaborare con diverse realtà internazionali, compone la colonna sonora di “Capuchine Culture”, del regista e biologo Luca Marino, un documentario naturalistico che nel 2020 riceve due prestigiosi premi (“London independent film awards 2020” e “Calcutta international cult film festival 2020”), un podio all’”International Wild Life Film Festival 2020” e in più è selezionato per altri due festival come l”’International Nature film festival Godollo 2020” e l’”Hollywood screenings film festival 2020”.

 

Nell’aprile 2020 vede la prima luce il progetto artistico Itaca Reveski con 20:venti, una canzone scritta insieme a tutti i suoi follower di Instagram nel periodo della quarantena a causa del Coronavirus, e Nထvola, secondo singolo.

 

“Ciò che racconto attraverso il progetto Itaca Reveski è una strana storia d’amore, quella tra Itaca e un viaggiatore. Attraverso la narrazione di questa storia e la scrittura della sua colonna sonora, rappresento metaforicamente il viaggio alla ricerca interiore dell’equilibrio, del bilanciamento tra Yin e Yang. Tutto questo, al fine di abbracciare e cullare chi è alla ricerca di qualcosa di più profondo della semplice vita standard.”

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.