ITACA REVESKI – Andiamo sulla luna

 

Itaca Reveski torna con il singolo Andiamo su>la luna: la canzone romantica racconta il percorso dei pensieri che dalla solitudine arrivano ad un posto lontano come la luna.

Itaca Reveski torna dal 27 novembre con il nuovo singolo Andiamo Su>la Luna, accompagnato dal relativo videoclip realizzato ad ottobre.
ll brano segna il ritorno dell’artista e del suo progetto, dopo l’ultimo singolo Delle Sirene Il C/-\nto. Itaca Reveski, uno dei progetti più talentuosi della scena indipendente come riconosciuto anche da Spotify Italia che continua ad inserire i suoi brani nelle playlist editoriali New Music Friday ed A Fine Giornata insieme agli artisti italiani più affermati, con Andiamo Su>la Luna vuole rappresentare un viaggio che dalla mente può portare fino alla luna, con un susseguirsi di pensieri che nascono dalla solitudine.
“Andiamo su>la luna” è una canzone romantica e riflessiva, è un flusso di pensieri generato da una sensazione di solitudine. Pensieri che messi l’uno dopo l’altro mi portano alla fine sulla luna, da una sensazione spiacevole ad un posto “fantasioso”, non che la luna non esista, ma che andare realmente sulla luna non è uguale all’andarci con l’immaginazione. Un viaggio attraverso pensieri sparsi, nel passato, nel futuro, una preghiera. Quando mi capita di sentirmi solo mi faccio spesso trasportare da ciò che la mente mi suggerisce, per capire cosa c’è dietro questa solitudine. Il giorno in cui l’ho scritta, dietro quella sensazione di solitudine si nascondeva “Andiamo su>la luna”.
Il video, ideato da Itaca Reveski e Motion People che ne ha curato la realizzazione, è una via di mezzo tra un “lyric video” e un videoclip. L’artista ha voluto dare l’idea di pensieri sparsi scritti su dei fogli perché è così che è nata la canzone, appuntandosi diverse frasi su dei post-it e mettendole poi insieme.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *