KNK PROJECT – Windy Morning

Il video di “Windy Morning”, primo singolo del nuovo lavoro in studio dei KNK Project.
Il brano, già disponibile su tutte le piattaforme digitali, è un inno alla rinascita e alla crescita dopo le inevitabili tempeste della vita.
“Abbiamo iniziato a lavorare sulle nuove canzoni qualche anno fa,” dice Kiara Winfield, cantante e autrice del progetto,  “ben prima che la nostra quotidianità fosse stravolta in modo così determinante dalla pandemia. Venivamo da grandi cambiamenti in ambito personale e sentivamo la necessità di continuare a scrivere trovando nuovi modi di incanalare la nostra ispirazione affinché non perdesse la sua autenticità.”

Windy Morning esce sei anni dopo l’ultimo album dei KNK Project, Silver, che li aveva portati su palchi prestigiosi, come quello di I-Days.
“A differenza dei nostri lavori precedenti, ci siamo presi tutto il tempo per selezionare con cura i testi, le melodie e le sonorità che meglio ci rispecchiavano”, dice Kupo, chitarrista e polistrumentista, anima musicale del progetto. “Abbiamo anche goduto della collaborazione di professionisti che hanno contribuito a far emergere la nostra visione, come Burak Kahraman, arrangiatore e produttore londinese, e Simone Coen nella fase di registrazione delle voci.” Durante il songwriting il duo ha collaborato con Pietro Foresti, produttore di rilievo che ha accompagnato gli artisti nella riscoperta di una loro identità autentica e genuina che potesse emergere ancora di più nelle loro canzoni.

L’idea dei KNK Project è di sviluppare un prodotto artistico e non solo musicale, e da qui la collaborazione con Giulia Fossati per il video di Windy Morning. Giulia è un’artista emergente con un grandissimo talento, che spazia dal disegno, alla pittura, alla scultura in nome dell’espressione di emozioni forti e nette. Il video è stato realizzato con una serie di disegni a matita animati in stop-motion. Dice l’artista, “Se penso a questo video mi vengono in mente due parole: fluidità e ripetizione. Nella prima rientra il processo di immaginazione e disegno dello storyboard, che è stato spontaneo, intuitivo, guidato dalla musica. È iniziato poi un lavoro ripetitivo di disegni ricalcati, piccoli cambiamenti e scansioni, che si sono poi unite in un unico movimento di comune accordo con la musica. In fase di realizzazione vedere brevi momenti in cui i disegni prendono vita mi ha spronato a farne altri, pezzo per pezzo.”

Biografia
KNK è un duo musicale crossover tra sound minimale ed evocativo pop mainstream. Si tratta di un progetto di profonda esplorazione dell’animo umano attraverso la musica. Kiara e Kupo collaborano dal 2002 con il fine di dare voce alle proprie emozioni, intervallando melodie dirette, suoni acustici e atmosfere elettroniche. La scrittura di canzoni e la ricerca di suono sono sempre state al centro della collaborazione di Kiara e Kupo, e subito è cominciata la scrittura di decine di canzoni, creando differenti situazioni ed emozioni in musica. Le basi strumentali di Kupo portano Kiara ad essere immersa in nuovi mondi emotivi che sono decifrati perfettamente in parole e melodie.
Nel 2015 i KNK rilasciano “Wings to Fly”, il primo LP di 12 brani diretti nelle soluzioni e con ritmiche decise. È un lavoro molto personale nella ricerca di armonie e melodie sognanti e fruibili allo stesso tempo. Il disco è prodotto dal duo in tutte le fasi, nel loro studio casalingo, affidando solo la fase di Mastering a Massimo Faggioni presso Fonologie Monzesi. A maggio 2016 esce “Silver”, il secondo album. 10 brani e la ricerca si muove verso parti più profonde dell’animo, creando così sensazioni più leggere, nuovi mondi più profondi e distanti ed interpretazioni da raggiungere. Massimo Faggioni cura il Mastering. Viene prodotto il video di “In You”, primo singolo e brano di apertura del disco.
Nel 2016 e nel 2017 KNK vengono selezionati, tra oltre 600 band in Italia, per esibirsi agli I-Days, condividendo così il palco con artisti come Stereophonics, Michael Kiwanuka, James Blake, Radiohead e Sigur Ròs.
Nella seconda metà del 2017, comincia la collaborazione con Pietro Foresti, Produttore Artistico di fama internazionale.

Crediti brano
Scritto da: Chiara Winfield e Claudio Cupelli
Arrangiamento e Produzione: KNK Project e Burak Kahraman
Crediti video
Disegni e Animazione: Giulia Fossati

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Anna ha detto:

    Bellissimo video e canzone emozionante. Andrà sicuramente ad ascoltarmi altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *