LaBASE – Primavera

regia | Stefano Bertelli
produzione | Seenfilm

Il trio abruzzese arriva all’esordio con un disco di scabro indie-rock in italiano. Uscito originariamente a febbraio 2015, questo lavoro de laBase viene riproposto da Macramè per una nuova opera di divulgazione, in coincidenza con l’uscita del videoclip di “Primavera” prevista per le prossime settimane. Il suono de laBase gravita attorno alle più classiche coordinate alternative di un’opera incentrata sull’incontro teso e potente di chitarra, basso e batteria: la new wave di matrice anglofona, mescolata ad ingenti dosi di rumore di marca stoner con qualche fenditura psichedelica e alcuni squarci post-rock. Su queste soluzioni sonore si innestano testi molto intensi e sentiti, che fotografano con immagini insieme nitide e visionarie la realtà politico-sociale del presente e quella privata dell’individuo. Il risultato è un disco di rock d’autore di grande potenza, che traccia dopo traccia prova a spurgare il dolore e l’alienazione del presente per una nuova rinascita.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.