LEFRASIINCOMPIUTEDIELENA – Mirò

Romolo Dischi presenta il video di Miró, nuovo singolo de LefrasiincompiutediElena distribuito da Pirames International. Si è tratta di viaggio reale e interiore sui mezzi lungo Prenestina a Roma, dove le immagini della città che scorrono sui finestrini accompagnano lo scorrere dei pensieri.

Miró è un brano nato spontaneamente, finito di scrivere alle tre di notte in quello studio al primo piano che vede di fronte l’accesso alla terrazza.

“Dopo aver abbozzato la voce e volumi ho messo ‘play’ e sono uscito fuori a fumare guardando un po’ i tetti del mio paese qui in Puglia.  Ho sempre cercato di scrivere le canzoni che in determinati momenti avrei voluto ascoltare, e ho avuto quella sensazione”.

Musicalmente si incontrano diverse attitudini che caratterizzano LafrasiincompiutediElena come progetto, ma anche ricerche sonore e di arrangiamento del musicista RafQu. Il disegno delle chitarre nasce da un’idea di contrappunto contemporaneo, racchiudendo la passione per i lavori di Steve Reich, e del minimalismo in generale.

 “Il testo racconta uno stato d’animo con cui spesso si deve fare i conti. Quest’anno poi credo che un po’ per tutti sia stato molto riflessivo.  Allo stesso tempo il riferimento al pittore spagnolo è nato per gioco.  Avevo letto poche ore prima questa frase di Prevért che descriveva Miró: ‘Un innocente col sorriso sulle labbra che passeggia nel giardino dei suoi sogni’. Mi ha incuriosito tanto e sempre per gioco sono andato a spulciare la sua biografia e un po’ della sua storia.  È stato bello scoprire uno spirito come quello di Miró, in qualche modo e in maniera soggettiva mi ha ricordato lo spirito di Stravinsky: l’arte del distruggere per poi ricomporre, reinventare sé stessi e interessarsi a nuove forme d’arte che inevitabilmente portano dei cambiamenti nella vita. Ho sempre adorato i personaggi a cui la comfort zone è stata stretta”.

LefrasiincompiutediElena nascono a Roma, tra Piazza Bologna e la Nomentana, fra il quartiere Trieste e il Policlinico. Il tutto da una semplice esigenza, tornare all’essenza delle canzoni, quasi come un gioco o una sfida che prende forma a Settembre del 2017.

A dicembre dello stesso anno pubblicano in maniera totalmente indipendente il loro primo singolo “Fiori e Camomilla”, raccontando “una carezza per i tempi bui”. Ad essa si aggiungono “Libia” ed “Incenso” nel 2018 che contribuiscono ad attirare l’attenzione di tutto il circuito indipendente.
Il 13 marzo 2020 è uscito per Romolo Dischi l’album di esordio “Interno 29”, apprezzato da pubblico e addetti ai lavori.

CREDITS BRANO
Testo e musica: Raffaele Quarta (RafQu)
Registrato presso: QuStudio
Prodotto da: LefrasiincompiutediElena presso QuStudio
Mix: RafQu – Qustudio
Mastering: Francesco Guadalupi – OM Studio
Cover: Benedetta Barone

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.