MANU FUNK – Era bella


Una storia d’amore vista attraverso un piccolo acquario: parte da qui l’idea del videoclip di “Era bella“, nuovo singolo del cantautore indie salentino Manu Funk, disponibile da oggi su Youtube. Il lyric video, registrato e montato con uno smartphone, ritrae momenti semplici e privati di una coppia: dividersi una sigaretta, mangiare insieme, prendersi in giro, cantare una canzone. Il video è caratterizzato da un effetto “disturbato“, come in una vecchia VHS, richiamando gli anni ’80 e il sound retrò caratteristico del percorso solista di Manu Funk, protagonista insieme a Luciana Lofino.

Il brano, scritto, suonato e prodotto dall’artista salentino, affiancato alla batteria da Giulio Rocca e al synth lead da Toni Tarantino, è distribuito su tutte le piattaforme digitali da Artist First. Registrato, mixato e coprodotto con Alex Fazzi presso Funkeria Records, masterizzato da Giovanni Maniak Nebbia all’Ithil World Mastering & Recording Audio e promosso da Molly Arts Live, “Era bella” racconta uno stralcio di vita ambientato in un’atmosfera quotidiana in cui l’amore vive nelle scritte sui muri: “Ti guardo il culo mentre te ne vai”. Sentimenti che sanno di fumo e polvere, abbandonati su “panchine annerite” di un città notturna. La copertina del singolo è un’opera di Totò Nero De Lorenzis.

Manu Funk, moniker di Emanuele Pagliara, nasce a Lecce l’8 Settembre 1985. Fin da piccolo dimostra una  spiccata attitudine verso l’universo della musica nel senso più ampio del termine. Il regalo per il suo primo  compleanno è stata una chitarra 2/4. Figlio d’arte, inizia a 6 anni lo studio della chitarra con il padre, il  Maestro Gianni Pagliara. Incoraggiato dalla famiglia e avendo già una adeguata base musicale, a 12  anni intraprende gli studi classici presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce nella classe di viola. Nel dicembre del 2008 parte la nuova avventura come chitarrista di Roy Paci & Aretuska. Grazie a  loro calca i palchi dei più grandi festival in Italia e nel mondo (Brasile, Stati unti, Spagna, Olanda, Germania,  Francia, Norvegia, Grecia, Austria, USA). Durante la sua carriera ha la fortuna di suonare con artisti di  grande calibro come ad esempio Fiorella Mannoia, Tonino Carotone, Frankie Hi Energy, Niccolò Fabi,  Daniele Silvestri, Teresa De Sio, Negrita, Apres La Classe, Bunna, Albrosie, dj Gruff, Valerio Jovine,  Roberto Angelini, NItto, Emma Marrone, Negramaro, Manu Chao, Boomdabash (con i quali registra le  chitarre dell’album Superhereos e del singolo “L’importante”). Nel novembre 2009 dà vita al progetto  Bundamove, con cui pubblica “Da funk machine” (2010), “Sexy voodoo party” feat BB Cico (singolo – 2012), “Connection” (2014), “Rollover” (singolo – 2016), “Nandu Popu meets Bundamove” (2018) e recentemente il singolo “Libera”. Nel 2020 fonda La Funkeria Records srls che nasce come casa di produzione ed etichetta indipendente. Contemporaneamente dà il via al suo progetto solista con lo pseudonimo di Manu Funk, percorrendo un  cantautorato electro/funk con sfumature indie. Nell’Aprile 2020 presenta il suono nuovo volto nella scena musicale con la cover “Bella Senz’anima” di Riccardo Cocciante e nell’estate del 2020 esordisce con la  sua musica inedita pubblicando “Non ho lavato la macchina”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.