MARIANTONIA CASTALDO – Io sono libera

“IO SONO LIBERA” è il brano denuncia della cantante Campana_MARIANTONIA CASTALDO_
A ridosso della celebrazione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne,arriva il progetto che trasla in musica un delicato tema sociale.
Il 25 novembre è diventato il giorno simbolo della lotto contro il femminicidio. ” Io sono libera ” canzone vestita della migliore tradizione melodica italiana con un ‘atmosfera internazionale omaggia questa importante ricorrenza mettendo a disposizione di un messaggio così importante,musica e parole.
Questa canzone è il grido di liberazione di una donna che è stanca di subire abusi fisici ed emotivi. È il messaggio di una donna che rappresenta una categoria di persone che giorno dopo giorno, subiscono discriminazioni e umiliazioni da parte di altre persone che sicuramente non sanno cosa voglia dire amare. Il testo si cala nel dettaglio di un giorno “ordinario” di abuso su una donna che ha paura di ribellarsi ma che nonostante tutto ha tanta voglia di riscattarsi e afferratela sua vita, che è una e va vissuta fino in fondo.
Biografia
Mariantonia Castaldo nasce a Casalnuovo di Napoli. ha da sempre avuto una fervida attività concertistica, oltre che aver partecipato a svariati concorsi a livello regionale tra cui il Festival internazionale di Airola dove vince con punteggio 100/100 . Nell’anno 2016 partecipa al Concorso ” Una Voce per Sanremo ” vincendo il 1° Posto su 120 concorrenti. Sempre nell’anno 2016 arriva in semifinale al FESTIVAL DI CASTROCARO . Qui conosce il musicista, compositore e produttore musicale Francesco Comunale col quale si avvia subito una collaborazione che sfocia nella realizzazione del brano contenuto nella colonna sonora del Film ” SMILE FACTOR ” con Massimo Ceccherini. Il brano, dal nome ” HELLO HELLO ” scritto da Francesco Comunale, è un’esplosione di musica che trasmette buon umore.
La collaborazione con Comunale procede anche per la produzione del nuovobrano ” IO SONO LIBERA ” .
Prodotto da Francseco Comunale per Highlights

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.