MARTIX – Le rose

Esce il nuovo video del cantautore ticinese Martix, Le rose. Da quella data il singolo sarà anche in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali. La scintilla creativa che ha fatto nascere il brano è di natura autobiografica e ha le radici all’inizio degli anni Ottanta. «Ero un ragazzino in vacanza al mare nell’agosto del 1980» racconta Martix, «e la mia spensieratezza venne improvvisamente frantumata dalle tremende immagini dell’attentato del 2 agosto alla stazione di Bologna».

Fotogrammi rimasti incisi nell’animo del cantautore, che con il brano e il video ha voluto rendere omaggio ad una città che ama e al quarantesimo anniversario della strage. «Sono profondamente legato a Bologna, questo mi ha spinto a scrivere il pezzo, che ha anche una sottile critica nei confronti di uno Stato che troppo spesso non ha saputo dare luce a una piena verità su fatti così importanti. Ma accanto a tutto ciò, c’è sempre la mia visione di fondo: se vogliamo dare speranza a questa nostra società c’è da coltivare l’amore, come se fosse una splendida rosa da far crescere nel proprio giardino, per poi lasciarla ammirare da tutti».

La regia del video è affidata a Mirko Aretini, importante regista di videoclip e documentari, che vanta collaborazioni di pregio, tra cui Sigur Ros, Patti Smith, Philip Glass, Vinicio Capossela, Paolo Villaggio, Pierpaolo Capovilla, Mogol e Goran Bregovich.

CREDITS: Testo e musica: Martix Chitarre e basso, produzione e mastering : Gaetano Pellino Sax: Diego Borotti

Regia video: Mirko Aretini

© Fuzz Records

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.