MAURO NARDI e FRANCESCO MARZIO- A Napoli con te

A Napoli con Te”, il nuovo singolo di Mauro Nardi e Francesco Marzio. Una serenata che coniuga il passato con il presente alternando sonorità e testo attuali a una sapiente riproposta di un ritornello universalmente conosciuto: “I’te vurria vasà”. L’anteprima è stata trasmessa da SkyTG24 l’11 marzo 2022.

 
A Napoli con Te” cela anche il coronamento di un grande sogno, quello di un ragazzino pugliese che a 12 anni, accompagnato a Napoli dai genitori, fa di tutto per conoscere il suo mito musicale più volte visto in tv. Dopo 20 anni quel ragazzino, diventato un cantautore di talento, ricontatta il suo mito che gli propone addirittura di fare un brano insieme. Non un brano qualunque, una serenata, una trascinante celebrazione dell’amore, una dedica al sentimento per eccellenza, alla musica e alla città partenopea da entrambi molto amata. Il testo originale delle strofe è scritto da Francesco Marzio e Luca Sala e cantato dallo stesso Marzio sia in italiano che in napoletano. A questo si alterna il ritornello magistralmente interpretato da Mauro Nardi.

 

Mauro Nardi:Se Francesco fosse rimasto a Napoli sarebbe oggi uno dei protagonisti indiscussi della scena musicale napoletana. Lo sentivo sofferente di non stare più a Napoli, so quanto la ami. Gli ho proposto di creare insieme un brano elegante e attuale, a lui è piaciuta subito l’idea e in questi mesi l’abbiamo realizzata

 
Francesco Marzio:Questo classico rivisitato da me e Mauro è un chiaro omaggio a Napoli, a una terra guerriera e magica, capace di ipnotizzare chiunque la visiti.

Nonostante siano trascorsi 13 anni dalla mia ultima canzone napoletana, nel mio cuore l’ amore per questa terra mi accompagna e mi riscalda il cuore. Resta un fermo immagine nella mia mente su tutto ciò  che di bello e prezioso mi ha regalato, come l’amicizia  e la stima che dal 2002 è sigillata con il grandissimo Mauro Nardi che addirittura decise di battezzarmi con il suo nome d’arte quando avevo poco più di 12 anni. Quando la gente mi chiede quello che per me rappresenta Napoli, mi fermo ad immaginarla e la vedo come una donna fuori dal comune ricca di intrighi, amori, inganni, tradimenti, guerre e misteri. Da qualsiasi punto venga guardata è meravigliosa, capace di togliermi il fiato. Regina indiscussa stanca e anche malinconica, ha gli occhi lucidi, perché lei sa quanto faccia male essere giudicata senza che ti abbiano vissuto, ma nonostante le sofferenze è capace di risorgere come la Fenice dalle ceneri e iniziare magicamente un nuovo cammino. Questa serenata,  “A Napoli con Te”, densa di passione magia e tradizione,  riporta questa donna alla vita, dopo che le tenebre della sofferenza le hanno oscurato il cuore facendola cadere in un abisso. Perché Napoli è una città piena di energia e popolata da personaggi pittoreschi e scherzosi, sempre pronti ad accogliere con il sorriso e il buonumore chiunque vada.

E’ una città ricca di storia, di arte e cultura, ma anche maledettamente contraddittoria e darne una definizione univoca è del tutto impossibile. Come una bella donna essa è malinconica, dinamica ,attraente, ammaliante, dispettosa e generosa, vitale e passionale.”

 
Testo e musica sono stati scritti e composti da Francesco Marzio, Luca Sala e Mauro Nardi.

 
La regia del video è stata curata da Jacopo Andreoli e Francesco Marzio per Marjal Productions.

 

____________________

 

Mauro Nardi, cantautore e compositore napoletano, appartiene alla sfera dei cantanti melodici napoletani. Nella sua florida carriera incide ben 42 album e sette raccolte. Inizia la sua carriera a 19 anni nell’orchestra Rai per poi instaurare un rapporto di amicizia e professionale con Nino D’Angelo e successivamente con Gigi d’Alessio, in tournée con lui nel 2006. Nel 2012 tiene ben tre concerti ad Atlantic City. Tra gli album più conosciuti Napule ‘e Pulecenella del 1979, Un’estate al mare del 1985, La magia di Napoli del 1994 e Musica e Poesia sempre del 1994. Più recenti sono, invece, gli album Con tanto amore edito nel 2005, Vivere & murì pubblicato nel 2007, Cantammore scritto nel 2013 e Canzoni classiche Napoletane del 2018. Inoltre ha composto diversi brani firmati con il suo nome di battesimo Antonio Borelli. Tra questi hanno passato la storia Avrai Avrai, Si tu, Si nascesse ancora, Vecchio Amore, Nun te apprufittà, Amò Amò, Malessere e Oltre la vita.

 

____________________

 

Francesco Marzio Nasce nel 1990 ad Ostuni (BR) e già dall’età di 12 anni inizia il percorso di cantautore che lo porterà a pubblicare tre album e dieci singoli.

Marzio ama sperimentare con i generi musicali, passando dal melodico al rock, dal rap alla musica napoletana. Negli ultimi tempi ha adottato un nuovo stile, che unisce la trap alla melodia pop italiana che gli ha permesso di guadagnarsi un’esplosione di popolarità con centinaia di migliaia di visualizzazioni su YouTube, ascolti sui servizi di streaming musicale e nelle radio nazionali spopolando tra i giovani con una folta schiera di fan. L’ultimo singolo pubblicato a dicembre 2021, Leoni, ha attualmente ottenuto più di 300mila visualizzazioni su YouTube.

Collabora inoltre da anni con l’UNICEF e TELETHON, organizzando eventi e concerti di beneficenza, coinvolgendo grandi artisti della musica italiana.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *